Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

I rendimenti dell’Eurozona salgono ma gli investitori sono cauti sulla variabile delta متغير

* Rendimenti dei titoli di stato nella periferia della zona euro tmsnrt.rs/2ii2Bqr

LONDRA (Reuters) – I rendimenti dei titoli di stato dell’Eurozona sono aumentati lunedì, ma gli analisti prevedono di riprendere la loro recente traiettoria al ribasso dopo che i dati sui salari statunitensi della scorsa settimana non sono riusciti a indurre gli investitori ad allontanarsi dalla sicurezza del reddito fisso.

Il rendimento dei titoli tedeschi a 10 anni è sceso di 8 punti base la scorsa settimana, il più grande calo settimanale da dicembre 2020.

Gli analisti hanno attribuito il calo dei rendimenti dell’Eurozona alla cautela sull’impatto economico della variante delta di COVID-19, nonché alle aspettative che la Banca centrale europea rimarrà pessimista.

Il rapporto sull’occupazione negli Stati Uniti di venerdì ha indicato che la ripresa economica è rimasta intatta ma non garantisce alcun ritiro immediato dello stimolo della Fed. I dati hanno avuto un impatto limitato sui rendimenti dei titoli del Tesoro USA, che hanno anche chiuso la settimana in ribasso.

Il prossimo test per i mercati obbligazionari sarà il verbale della riunione di giugno del Federal Open Market Committee, che sarà pubblicato mercoledì. In quella riunione, la Federal Reserve ha sorpreso i mercati segnalando che avrebbe alzato i tassi di interesse due volte entro la fine del 2023.

Alle 07:06 GMT, il rendimento dei titoli a 10 anni in Germania è aumentato di mezzo punto base a -0,231%.

I rendimenti dei titoli di riferimento a 10 anni francesi, italiani e spagnoli sono aumentati di 1 punto base.

“Le prospettive per la propensione al rischio rimangono oscure a causa dell’aumento dei casi di COVID-19 in molti luoghi del mondo. È interessante notare che queste preoccupazioni sono più chiaramente visibili nei prezzi che in altri mercati.

READ  Corona Virus: cosa succede domenica in Canada e nel mondo

Ciò non è insolito in tempi in cui le banche centrali mantengono un ruolo importante nella determinazione del prezzo delle attività finanziarie. La logica è questa: un ulteriore deterioramento delle aspettative porterebbe a un rallentamento delle misure di sostegno monetario”.

ING ha affermato di aspettarsi un andamento dei tassi di interesse nell’eurozona nei prossimi giorni.

Rainer Güntermann, analista di tassi di interesse presso Commerzbank, ha scritto che si aspetta che il rendimento dei titoli tedeschi a 10 anni rimanga tra -0,1% e -0,25% per la maggior parte dell’estate e diminuisca nei prossimi giorni.

Il presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde parlerà in una tavola rotonda alle 0900 GMT, mentre il vicepresidente Luis de Guindos parlerà alle 1700 GMT.

Anche i dati PMI per l’Europa dovrebbero essere pubblicati per tutta la mattinata, ma i mercati del reddito fisso non dovrebbero muoversi.

Sabato, Isabelle Schnabel, membro del Consiglio direttivo della Banca centrale europea, ha dichiarato che l’inflazione della zona euro potrebbe avvicinarsi all’obiettivo della Bce di poco meno del 2% “a medio termine” mentre la pandemia di coronavirus viene domata e la spesa pubblica alimenta la rapida crescita economica. (Segnalazione di Elizabeth Hawcroft; Montaggio di Kirsten Donovan)