Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

I paesi ricchi devono spendere solo $ 0,80 a settimana per cittadino per fornire al mondo i vaccini COVID-19, secondo Save the Children.

Una nuova analisi rivela che il costo economico del mancato sostegno a una campagna di vaccinazione globale sarà 35 volte superiore al finanziamento richiesto

Londra, 21 maggio 2021 – Un’analisi di Save the Children ha rivelato che i paesi ricchi al vertice del G7 del mese prossimo devono spendere in media solo $ 0,80 a settimana per cittadino per aiutare a fornire ai paesi più poveri i vaccini COVID-19.

Il mancato sostegno a una campagna di vaccinazione globale potrebbe costare alle stesse economie trentacinque volte l’investimento richiesto, secondo i calcoli dell’ente di beneficenza.

I dati ufficiali mostrano che l’epidemia ha finora causato 3 milioni di vittime e che i numeri reali saranno probabilmente molto più alti. Nel 2020 ha fatto precipitare nella povertà fino a 142 milioni di bambini. L’anno scorso, al culmine dell’epidemia, si stima che 1,6 miliardi di studenti a livello globale – il 91% del totale – non abbiano frequentato la scuola.

Per la prima volta nella storia umana, ostacola l’istruzione di un’intera generazione di bambini a livello globale. Senza un piano d’azione per il vaccino universale, i bambini faranno fatica a tornare a scuola; Ostacola le loro opportunità di sviluppo e apprendimento.

Bidisha Pillai, Direttore Global Policy, Advocacy and Campaigns presso Save the Children:
Le cifre odierne mostrano che la domanda non è se i paesi ricchi possono permettersi di finanziare un’equa distribuzione dei vaccini COVID-19, ma se possono permettersi di non farlo. È un investimento che ripagherà trentacinque volte.

“Per il solo prezzo di una tavoletta di cioccolato a settimana per cittadino, i paesi ricchi possono evitare le enormi perdite economiche derivanti dal prolungarsi dell’epidemia”.

“Le prove sono sempre più chiare. Quando si tratta di affrontare la pandemia, la solidarietà e l’interesse personale sono una cosa. I bambini e le famiglie di tutto il mondo dipendono dalle decisioni che prenderanno i leader del G7 il mese prossimo. Non devono sprecare questa opportunità per risolvere la crisi del virus per tutti, ovunque “.

READ  Il denaro facile continuerà fino a quando l'economia non raggiungerà i suoi obiettivi

Mentre i paesi ricchi sono vicini ai tassi di copertura vaccinale per metà della popolazione adulta, gran parte dell’Africa subsahariana è inferiore al 2% degli adulti. Mentre i paesi più ricchi discutono se i bambini dovrebbero essere vaccinati e somministrare torte di richiamo, gli operatori sanitari nei paesi poveri stanno combattendo l’epidemia in prima linea senza protezione.

Save the Children invita i paesi del G7 a finanziare l’iniziativa globale per affrontare adeguatamente l’epidemia, “Access to the COVID-19 Tool Accelerator” (ACT-A).

Si stima che ACT-A avrà bisogno di circa $ 66 miliardi in due anni per dosi sufficienti per vaccinare gli adulti nei paesi impoveriti di tutto il mondo. Secondo un piano sostenuto dagli attivisti, i paesi ricchi che parteciperanno al vertice del G7 pagherebbero 43 miliardi di dollari, ovvero circa due terzi del totale.
Save the Children ha esaminato il contributo richiesto da ciascuno di questi paesi e ha scoperto che i divari rimanenti hanno una media di soli $ 0,80 a settimana per cittadino.

Secondo il prestigioso modello commissionato dalla Camera di commercio internazionale, i bassi tassi di vaccinazione nei paesi poveri interromperanno il commercio e ritarderanno la ripresa, costando alle ricche economie dei paesi del G7 $ 1.3 trilioni ([i]).

Rispetto all’investimento richiesto, il costo dell’inazione supera di gran lunga il costo del supporto. Per ogni dollaro investito nella vaccinazione globale, il G7 eviterà collettivamente circa $ 35 di perdite economiche.

I numeri esatti variano tra i paesi, a seconda dei loro contributi in sospeso e delle perdite economiche previste.

La spesa per ACT-A è una polizza assicurativa ed è un premio con una forte vincita. Per i cittadini di tutto il G7, l’uguaglianza nei vaccini globali fornirà un’assicurazione contro le minacce alla salute pubblica, i nuovi blocchi e una debole ripresa economica minacciata dalla continua pandemia.

READ  Amazon ha acquistato lo studio cinematografico MGM per oltre 8 miliardi di dollari

L’analisi viene pubblicata lo stesso giorno in cui i leader si riuniscono al Vertice mondiale sulla salute, con Save the Children che afferma che devono segnare l’impegno a espandere il supporto per ACT-A e intraprendere azioni urgenti per sostenere la distribuzione equa dei vaccini.
Save the Children afferma che il finanziamento è una parte essenziale del pacchetto che deve includere anche la partecipazione dei paesi ricchi nella proporzione di vaccini che hanno ordinato e l’uso di tutti gli strumenti disponibili per distribuire tecnologia e conoscenza che aumenteranno la capacità del mondo di produrre dosi. .

finire

Note per gli editori:
L’analisi completa – “Finanziare gli sforzi di vaccinazione COVID-19 con equità: l’agenda per il vertice G7” – è disponibile su richiesta.
Il vertice del G7 si terrà in Cornovaglia dall’11 al 13 giugno. Le nazioni ricche che parteciperanno sono il G7 – Regno Unito, Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Stati Uniti d’America – oltre a paesi extra UE, Australia e Corea del Sud.
Tassi di copertura vaccinale da https://ourworldindata.org/covid-vaccinations Il 19.05.21