Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

I Mazets hanno bisogno di un eroe diverso da McDavid o Draisaitl per apparire nel gioco 2

Edmonton – Sapevamo che sarebbe successo, giusto?

Forse non così veloce come la velocità di apertura della Stanley Cup a Edmonton Oilers, ma sai che alla fine verrà posta la domanda: “Questa è ancora una squadra di due persone? O gli Oilers potrebbero vincere una partita che Connor McDavid o Leon Draisitel non ha vinto? “

Bene, eccoci qui.

Winnipeg ha bloccato Dynamic Duo in Game 1, ha bloccato gli Oilers e hanno vinto 4-1 su un paio di goal netti in bianco. La striscia di McDavid ha segnato, ma non ha mai ottenuto un punto, mentre i primi 6 dei Jets non sono mai arrivati ​​a referto fino a quando la loro serie più alta ha segnato due punti in bianco.

“L’abbiamo visto molte volte”, ha detto Paul Morris, allenatore della squadra dei Jets, dopo la prima partita. Safi, stai davanti alla rete … è il loro gioco tutto l’anno e l’hockey decisivo sarà come il loro gioco e loro sono bravi “.

L’unica caratteristica degna di nota che Winnipeg aveva in questa serie era la profondità in primo piano. Hanno più buoni attaccanti di Edmonton; Sono più profondi in primo piano.

Adam Lowry è uno dei migliori centri di terza linea della NHL. Ryan McLeod, 3C a Edmonton, ha giocato la sua prima partita della National Hockey League mercoledì sera. L’esterno della quarta linea Trevor Lewis ha vinto due Stanley Cup da Los Angeles, e la sua esperienza nei playoff di 79 partite è stata più della metà di quella che l’intera squadra degli Oilers attaccanti – tranne James Neil – ha ottenuto nella prima partita.

READ  I jet stanno trasformando il punto più basso della stagione regolare in un rinnovato impegno in cambio di petrolio

Quindi, se Jets può costruire questa serie attorno a Bottom 6, beh, la funzionalità di Winnipeg.

In un viaggio di playoff in cui le squadre vincenti guardano sempre indietro a un “nuovo campione ogni sera”, i campioni del mercoledì sono stati Nate Thompson (due assist) e Dominic Toninato (il vincitore della partita).

“Penso che dobbiamo ottenere di più nel nostro gioco”, ha detto Alex Chiaisson, l’esterno degli Oilers. “A noi stessi.”

MacDavid ha segnato il 57% dei gol di Edmonton in questa stagione. Dracetel ha ottenuto il 46 percento.

La verità è che il direttore generale Ken Holland è arrivato vicino alla costruzione di questa squadra. In generale, sono una squadra di due persone, offensivamente, e lo rimarranno fino a quando non avranno alcune ali più grandi nei primi 6 e una certa esperienza in 3C.

Ma le qualificazioni sono qui ora – non tra un anno – e sapevamo che sarebbe arrivato il momento in cui il roster dell’allenatore Dave Tibbett si ritrova a cercare di sostenere le sue stelle, piuttosto che il contrario.

Fallimento del gioco 1.

“Abbiamo fatto passi in questa direzione quest’anno”, ha detto Tibbitt. “C’era un clamore su di noi che abbiamo vinto una partita senza Connor e Lione a referto. L’abbiamo fatto (due volte in nove partite come quella) quest’anno.

“È qui che si arriva con una squadra equilibrata. Tutti contano per fare il proprio lavoro, ma nelle qualificazioni devi trovare altri modi per vincere. Abbiamo fatto un lavoro migliore quest’anno”.

Nilo. Chiyason. Zach Cassian. Keeler Yamamoto.

Forse Josh Archibald con pochi piatti, o MacLeod che ha la possibilità di farlo dalla cima dell’astuccio. O che l’infermiera Darnell e Tyson Barry, due dei 12 migliori difensori del campionato in questa stagione, avranno qualcosa che meritano.

READ  I Golden Knights hanno battuto Wild in gara 3 e hanno condotto la serie 2-1

Tutte queste persone sanno che in una squadra che include i migliori marcatori della NHL, non devono produrre molto. Tuttavia, devono produrre qualcosa.

“Sappiamo quanto siano importanti queste persone per la nostra squadra. Quello che hanno fatto durante la stagione, negli ultimi due o tre anni”. Chaillon ha detto: “Questi ragazzi se lo sono guadagnato”. da me stesso. Mi aspetto di produrre; Mi aspetto di giocare bene e di essere un buon difensore.

“Dobbiamo farlo come una squadra. Dobbiamo giocare insieme. Non siamo preoccupati per questo”.

Bene, era ora di “mostrarmelo” all’inizio di Edmonton.

Tempo per un nuovo eroe, un eroe che non tiene la testa 97 o 29.