Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

I Maple Leafs sperano di eliminare i Demoni di Game 7 contro Habs

TORONTO – I Maple Leafs hanno una possibilità di riscrivere la dolorosa storia del gioco, o rimanere condannati a ripeterla.

Per la terza volta in quattro anni, Toronto rischia l’eliminazione in gara 7 del primo turno della NHL Playoff Series. Ognuna di quelle partite si è conclusa con una sconfitta per i Leafs, così come la cruciale 5 partita nel turno di qualificazione del campionato post-season la scorsa estate.

Non doveva essere di nuovo così per Toronto. Questa volta, i Leafs, testa di serie della Northern Division, avevano un vantaggio di 3-1 su Montreal nella serie del turno di apertura, ed erano pronti ad avanzare al secondo turno per la prima volta dal 2004.

Poi è arrivata la sconfitta in Gara 5 dei Leafs ai supplementari, seguita da un’altra sconfitta in Gara 6 sabato. In entrambe le partite, i Leafs sono stati seguiti da più gol e sono dovuti tornare nel terzo tempo solo per forzare un frame in più.

Leafs intenzionato a fissare partenze lente: “È Montreal-Toronto 7, saremo pronti”

L’inizio lento ha colpito i Maple Leafs nelle due precedenti partite, in svantaggio per 3-0 e 2-0 nelle partite prima di una rimonta che alla fine sarebbe fallita nei tempi supplementari. La squadra è determinata a sistemare le sue brutte partenze e sarà pronta per i canadesi fin dal salto in gara 7.

Il risultato è che la serie un tempo dominata a Toronto è ora pronta a prendere il sopravvento in Game Seven lunedì, e solo una vittoria ha il potere di alterare la triste narrativa dei playoff dei Leafs.

“[After Game 6] “Ti senti come se non volessi farlo a causa di quello che hai passato mentre sei lì negli straordinari, puoi finire la serie, non ce la fai”, ha detto domenica l’allenatore Sheldon Keefe. “[But] Per quanto fastidioso sia il modo in cui siamo arrivati ​​qui e lo odiamo, sento davvero che siamo proprio dove dovremmo essere, di fronte alla situazione di Gara 7 in un momento in cui inizi a dubitare e a metterti in discussione, le persone al di fuori dubitano e chiedendoti. Hai la possibilità qui in gara 7 di abbracciarlo e incontrarlo frontalmente e portarlo avanti”.

READ  I Columbus Blue Jackets nominano Brad Larsen come capo allenatore

Solo nove giocatori che dovrebbero essere nella formazione di Toronto lunedì erano anche in forma nell’ultima gara 7, perdendo 5-1 a Boston nell’aprile 2019. Meno (otto) erano con il fogliame della stagione precedente quando hanno soffiato 4-3 in vantaggio in The terzo tempo in un altro 7 game contro Boston, è caduto 7-4.

Keefe ha detto durante la stagione regolare e le partite di play-off che questo è un gruppo diverso, non tormentato dai precedenti fallimenti post-season. Ma per i giocatori principali che ci sono passati tutti, come Austin MatthewsMitch Marner William Nylander E il Morgan RileyI ricordi preoccupanti di affari incompiuti persistono.

“Ho lasciato il gioco la scorsa notte e ci penso tutto il giorno”, ha detto Keefe delle recenti carenze di Toronto. “Pensi a ciò che il gruppo ha passato, in particolare il nostro gruppo principale, e ne abbiamo parlato. Penso che questo gruppo che abbiamo qui, questa squadra sia la sua unità, ed è separato da tutto ciò che è successo in passato, ma non c’è sono componenti del gruppo che ne hanno passate tante qui”.

Quello che sperano i Leafs è imparare una o due cose lungo la strada, anche nell’ultima settimana. Nelle partite 5 e 6, Toronto è caduta a causa di errori che ha commesso, sia per fluttuazioni in zona difensiva (Game 5) sia per rigori indisciplinati (Game 6). Sono anche stati in grado di colmare il divario in entrambi i casi con obiettivi in ​​tempo e fare gli straordinari, solo per essere risolti con più regali – uno per uno. Alex Galishniuk, uno di Travis Dermott – Che ha portato direttamente al raggiungimento degli obiettivi di Montreal nella vittoria.

Questi errori non possono essere annullati ora, e nemmeno Toronto può permettersi di perseguitarli.

READ  Il golf club di Tilsonburg, Ontario. Ai sensi dell'Ontario Reopening Act

I Maple Leafs sono entusiasti di avere una “incredibile opportunità” per superare i fallimenti delle precedenti qualifiche

La delusione per i playoff non è nuova per i Maple Leafs. Toronto si è ripresa dalle qualificazioni al primo turno in quattro anni consecutivi e dal 2018 è 0-6 nelle partite a eliminazione, ma ha la possibilità di superare i precedenti fallimenti nelle qualificazioni con una vittoria in gara 7 lunedì. Mark Masters ne ha di più.

“È normale durante la serie di playoff lasciare che il dubbio si insinui un po'”, ha detto Riley. “Ma dobbiamo controllarlo. Come gruppo dobbiamo affrontarlo come se dovessimo vincere una partita. Non siamo molto contenti di come siamo arrivati ​​qui, ma la verità è che dobbiamo uscire sul ghiaccio a a casa domani e vincere una partita. E penso che abbiamo fiducia. Allarga il nostro gruppo per poter giocare con chiunque e battere chiunque in una volta. “

Le possibilità di successo dei Leaf aumenteranno con l’aumentare della produzione dalla loro prima linea. Austin Matthews E Mitch Marner in particolare ha avuto una serie tranquilla finora, con Matthews che ha segnato un gol e due assist e Marner che non ha ancora segnato mentre quattro assist hanno segnato.

La bassa produzione non era dovuta alla mancanza di sforzo. Matthews guida tutti i Leaf ai tiri (32) e tutti gli attaccanti ai tentativi di tiro (116) in questa post-season; Marner ha distribuito 17 pillole Prezzo di trasporto Ha segnato 105 tentativi. Ma la linea superiore canadese è centrata su di essa Filippo Danault Ha costantemente ostacolato i migliori marcatori dei Leafs.

“C’è un’enorme attenzione da parte della loro squadra che ogni volta che Mitch e Auston sono sul ghiaccio per assicurarsene” [they are] Messa a fuoco extra [on them],” Egli ha detto Zach Heyman, che ha giocato principalmente con Matthews e Marner per tutta la serie. “Nei playoff, stai entrando nei giocatori che stanno facendo una grande differenza. Da parte nostra, continuiamo a rispettare il processo e continuiamo a lavorare e a generare opportunità e quelle possibilità diminuiranno. “

READ  I Clippers hanno battuto i Lakers per passare al terzo posto in Occidente

Keefe sta anche facendo la sua parte nel garantire che Toronto abbia la migliore formazione possibile in Gara 7, almeno date le informazioni disponibili. perso le foglie Jake Muzin Ha avuto un infortunio alla parte inferiore del corpo a metà gara sei e domenica stava eseguendo dei test per determinare se sarebbe stato disponibile lunedì. Keefe ha detto che non ha visto Muzzin dal suo ritorno da Montreal, ma deve ancora essere ufficialmente squalificato da Gara 7.

Nel frattempo, in primo piano, Keefe sta tornando indietro Nick Foligno della malattia della parte inferiore del corpo con il gioco stellare Alex Kerfoot. Foligno è tornato in gara 7 dopo aver saltato tre partite ed è stato originariamente rimesso sulla seconda striscia di Leafs, ma come lo ha sostituito con Kerfoot (che ha sei punti nelle ultime quattro partite) nel secondo tempo.

“Questa è una delle cose che guardo”, ha detto Keefe. “Volevamo riportare Nick dove lo avevamo prima e sapere dov’era. Kerfoot ha giocato molto bene, non importa dove fosse con noi. Quindi sarà una combinazione della salute di Nick e di come ciò influenzi il resto del la squadra; capirlo.” È una delle cose sulla mia lista”.

Quando tutta questa preparazione è terminata, ciò che rimane è la più grande vittoria della stagione di Toronto finora. Se avessero potuto, i Leafs avrebbero fatto di più che arrivare al turno successivo.

“Ti svegli questa mattina e pensi all’opportunità per la nostra squadra”, ha detto Keefe. “Per tutto quello che hanno passato, in particolare i nostri giocatori chiave, avere questa opportunità su questo palco, essere il momento giusto per andare avanti. Penso che sia una grande opportunità. Sono molto entusiasta che la nostra squadra giochi Domani.”