Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Henshaw afferma che i focolai negli ospedali di Calgary stanno preoccupando il sindacato, i vaccini sono la chiave per frenare la diffusione della malattia

Funzionari sanitari e sindacati che rappresentano gli operatori sanitari affermano che monitoreranno da vicino le epidemie ospedaliere che coinvolgono la variante delta più contagiosa mentre l’Alberta si prepara a revocare quasi tutte le restrizioni di salute pubblica COVID-19 il 1 luglio.

Secondo gli ultimi dati della contea, ci sono più di 600 casi segnalati della variante nella contea.

La stragrande maggioranza si trova a Calgary, dove continua un’epidemia legata a tre decessi nell’ospedale di Foothills.

Finora quattro persone sono risultate positive al COVID-19 in COVID Focolaio al Peter Lougheed Center (PLC) e l’Alberta Health Services hanno dichiarato lunedì a CBC News che una variante delta era stata confermata in un paziente completamente vaccinato.

Erano in attesa anche i risultati dei test per una variante preoccupante per un secondo paziente non immunizzato.

Martedì, un terzo paziente e un operatore sanitario – che erano stati completamente vaccinati – erano risultati positivi al COVID-19 e stavano aspettando gli stessi risultati del test.

Guarda | In che modo il delta variabile influisce sul rilascio e sulla riapertura del vaccino?

Due specialisti in malattie infettive rispondono alle domande sulla variante Delta del coronavirus – identificata per la prima volta in India e nota anche come B.1.617 – compreso come potrebbe influenzare il rilascio del vaccino e i piani di riapertura in Canada. 5:12

Bonnie Justola, vicepresidente della Federazione dei dipendenti provinciali dell’Alberta, che rappresenta circa 1.600 infermieri pratici autorizzati e altri membri dello staff nel Consiglio legislativo palestinese, ha affermato che mentre il governo provinciale si prepara ad aprire per l’estate, i suoi membri sono stanchi e ansiosi.

“Abbiamo membri che stanno iniziando a dimettersi e andare in pensione e uscire perché sono così stanchi”, ha detto Justola.

READ  Alcune feste sono tornate con maschere, audizioni e distanza

“Penso che gli ospedali stiano facendo tutto il possibile per tenere a bada il Covid, ma è inquietante che tu abbia visto l’epidemia in montagna e ora sta andando al PLC. Dove finisce?”

Pochi casi tra doppie dosi: Hinshaw

Con la diminuzione dei nuovi casi e l’aumento del numero di vaccinazioni, giovedì il governo dell’Alberta prevede di consentire riunioni al chiuso e all’aperto, porre fine ai limiti di capacità e revocare gran parte del mandato delle maschere.

Tuttavia, la variante delta è abbastanza trasmissibile da preoccupare gli operatori sanitari dell’Alberta, ha detto Justola. Questa alternativa ha portato a una ripresa del numero di casi in altri paesi come il Regno Unito, dove i piani di riapertura sono stati recentemente ritardati.

“Dobbiamo chiudere questa contea, tenerla chiusa, quindi il COVID non ha nessun altro posto dove andare”, ha detto Justola.

La dottoressa Dina Henshaw, direttore medico della sanità dell’Alberta, ha affermato durante il suo ultimo aggiornamento regolare nella provincia martedì che le epidemie ospedaliere vengono monitorate da vicino ed è importante contestualizzare questi casi.

Ha detto che una percentuale molto piccola di casi all’estero capita a persone che hanno ricevuto due dosi del vaccino, e anche una dose fornisce alti livelli di protezione contro il ricovero in ospedale.

Ha detto che vaccinare l’intera popolazione di Albertans il più rapidamente possibile è essenziale.

“Nei nostri dati, anche se abbiamo un numero molto inferiore di delta, stiamo vedendo che la maggior parte dei casi si verifica in coloro che non hanno un vaccino e, in un numero inferiore, in coloro che hanno preso una singola dose”, disse Henshaw.

READ  Perché la maggior parte delle persone che stanno morendo in Inghilterra è stata vaccinata contro il Covid? David Spiegelhalter e Anthony Masters

Mentre la maggior parte delle misure di salute pubblica sarà revocata entro il 1 luglio, gli ospedali manterranno protocolli come il mascheramento continuo e una maggiore prevenzione delle infezioni per ridurre la trasmissione, ha affermato Henshaw.

“Sono alcune di quelle misure preventive che dobbiamo mantenere … mentre impariamo cosa succede mentre passiamo alla fase 3”.