Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Gli scienziati dicono che i dinosauri potrebbero essersi estinti prima che l’asteroide colpisse la Terra

Circa 66 milioni di anni fa, un asteroide largo sei miglia colpì la Terra e scacciò i dinosauri dal pianeta. Ma una nuova ricerca offre una leggera svolta su questa vecchia storia, sostenendo che alcuni dinosauri potrebbero essere già estinti prima della collisione a causa dei cambiamenti climatici.

Lo studio pubblicato su Connessioni con la natura, indica che il declino delle specie di dinosauri non aviari è iniziato 10 milioni di anni prima della loro scomparsa ed è stato guidato dal raffreddamento del clima globale. Altre pressioni ecologiche ed ecologiche includono l’innalzamento del livello del mare, la diffusione di nuovi habitat di specie sulla Terra, l’esaurimento delle colture erbivore e la massiccia attività vulcanica.

I ricercatori del Centro nazionale francese per la ricerca scientifica hanno analizzato 1.600 fossili di dinosauri per misurare i tassi di estinzione di sei principali famiglie di dinosauri: AnkylosauridaE il CeratopsidiE il AdrosauridaeE il DromaeosauridaeE il Troodontidae, E il dinosauri. Hanno scoperto che la diversità dei dinosauri non aviari ha iniziato a diminuire 76 milioni di anni fa, un fenomeno che ha coinciso con lo sconvolgimento ambientale causato dalla rottura dei continenti giganti. Laurasia e Gondwana che esisteva circa 180 milioni di anni fa.

I risultati aggiungono anche nuove prove all’attuale dibattito all’interno della comunità paleontologica sul fatto che i dinosauri fossero o meno in declino. Prima Impatto – cioè, se la loro estinzione fosse improvvisa o graduale. “Uno scenario alternativo è che la diversità dei dinosauri non fosse elevata, e invece fosse inferiore prima dell’impatto dell’asteroide milioni di anni prima”, Fabien Condamine, autore principale dello studio, presso l’Istituto di scienze evolutive di Montpellier in Francia. Dillo a un nuovo scienziato.

READ  È tempo di costruire il telescopio "Cosmic Dawn" sulla Luna - e ha quattro fantastici piani tra cui scegliere

“Qui, il meteorite è visto come un colpo di stato contro i dinosauri, che sarebbe stato fatto retrocedere”.


Relativo alla fasciatura:

Cancro osseo maligno trovato in ossa di dinosauro fossilizzate


I ricercatori hanno ipotizzato la seguente catena di eventi: Il clima freddo ha agito da catalizzatore per il declino nel periodo geologico chiamato Cretaceo. “Questi risultati indicano che i periodi caldi hanno favorito la diversificazione dei dinosauri mentre i periodi freddi hanno portato a un aumento delle estinzioni”, hanno osservato gli autori.

Sebbene la causa dell’impatto ambientale sia sconosciuta, la temperatura di raffreddamento ha causato problemi ai grandi dinosauri che si affidavano a climi caldi per mantenere la temperatura corporea. Inoltre, gli antichi dinosauri non avevano la capacità di evolversi e adattarsi alle mutevoli condizioni ambientali, il che determinava ulteriori difficoltà nella loro sopravvivenza.

Anche la perdita di colture alimentari può avere un ruolo. Nel periodo Cretaceo, Hadrosaurus, una specie altrimenti piccola, divenne molto grande e superò altri erbivori più anziani. Anche questa competizione per le colture alimentari dovuta a meccanismi evolutivi è stata uno sviluppo importante.

In definitiva, gli impatti ambientali “avrebbero alla fine un effetto a cascata che porterebbe all’estinzione anche se l’asteroide non avesse colpito”, secondo la rivista New Scientist. Ha sottolineato.

effetto di collisione – chiamato “L’estinzione avvenne tra il Cretaceo e il PaleogeneLe specie animali si sono estinte; c’è stata una successiva devastazione ecologica, i detriti nell’atmosfera hanno tagliato la luce solare e le temperature della superficie terrestre sono diminuite drasticamente.

Ma gli scienziati contrari all’idea di “estinzione graduale” hanno notato che l’estinzione non si sarebbe verificata senza l’impatto dell’asteroide, citando dati incompleti. L’analisi dei reperti fossili è al centro della controversia. un studio 2016 2016 In precedenza aveva contestato l’idea dell’improvvisa estinzione dei dinosauri, ma i critici notano che la ricerca sulle specie di dinosauri del periodo Cretaceo non è stata segnalata a causa della mancanza di registrazioni e di errori di campionamento.

READ  L'evento "May Fourth" con sede a Vancouver ispira la scienza e gli interessi spaziali

“Questo tipo di informazioni non può essere realmente dimostrato utilizzando questo tipo di metodo perché alla fine sono i dati sottostanti che contano davvero. I reperti fossili sono davvero incompleti”, ha detto Alvio Alessandro Chiarenza, dell’Università di Vigo in Spagna. New Scientist Sappiamo cosa succede in Africa, non conosciamo la diversità nella maggior parte dell’Europa. In Asia, non abbiamo le giuste rocce pre-estinzione”.

Mentre i paleontologi scoprono prove di fattori che hanno contribuito all’estinzione dei dinosauri, una revisione della storia dell’estinzione dei dinosauri ci fa domandare: come sarebbe la vita se la roccia spaziale non avesse in qualche modo distrutto il pianeta?