Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Gli isolani prendono il gioco 2 come uno scontro con le forme di Bruins per essere una prova di sopravvivenza

I New York Islanders e i Boston Bruins hanno giocato un ottimo playoff lunedì sera, e neanche Austin Matthews e Mitch Marner hanno segnato in quella partita.

Ma Casey Sisikas sì.

Il veterano centro di potere di Toronto ha pattinato su un disco sciolto e ha seppellito un vincitore separato negli straordinari mentre gli Islanders hanno battuto i Bruins 4-3 per pareggiare 1-1 nella finale della East Division che sarà una prova di sopravvivenza se le squadre continuano a martellare. l’un l’altro come lunedì.

Il primo goal dei playoff NHL dei Chezeka da quando ha segnato nel 2015 contro i Washington Capitals, allenati dall’allenatore degli Islanders Barry Trotz, è arrivato circa un’ora dopo che Matthews, Marner e i Maple Leafs erano stati piantati di nuovo.

Ma con i Montreal Canadiens che entrano nella finale della Northern Division contro i Winnipeg Jets, ci chiediamo, dopo la Battaglia delle Isole Bruins, come farebbe un campione del mondo canadese a resistere contro i sei mostri che ancora giocano a sud del confine degli Stati Uniti.

Boston e New York hanno un bell’aspetto – e potrebbero non essere all’altezza di Tampa Bay Lightning, Carolina Hurricanes, Colorado Avalanches e Vegas Golden Nights.

Con i fan che tornano negli edifici americani, sembra una partita di hockey.

Sisikas ha segnato sei colpi prima di segnare il ko alle 14:48 dei tempi supplementari, fondendosi con i compagni di squadra Matt Martin e Cal Clatterbuck per 20 frustate. Gli isolani hanno eliminato i Bruins 48-47 e, francamente, i marcatori ufficiali non includevano gli sguardi sporchi, il linguaggio volgare e l’alitosi. Il gioco era fisico.

“Entrambe le squadre sono molto esperte, quindi penso che per questo tipo di gioco, penso che tutti siano a loro agio”, ha detto Trotz. “Ci sono due squadre che giocano stili molto simili, hanno un buon carattere da entrambe le parti e hanno molti degli stessi elementi. È un gioco fisico. Quindi devi portare un po’ di spina dorsale e devi avere un po’ di coraggio”.

Allacciare le cinture di sicurezza.

Trasmissione in diretta di ogni partita di playoff della Stanley Cup senza interruzioni. Inoltre, ottieni Draft NHL, Free Agency, Blue Jays e MLB, Playoff NBA e altro ancora.

giro con base a rulli

Ecco il gioco in una frase: TD Garden era pazzesco, Bruins ha condotto 1-0, Islanders ha condotto 3-1, Bruins ha segnato due volte nella seconda metà del terzo per pareggiare 3-3, TD Garden è stato più forte, dopo di che gli isolani hanno vinto a Ottawa Quando il difensore dei Boston Jeremy Luzon ha colpito una croce di ghiaccio al New York Ballin Stadium sulla slitta del suo compagno di squadra e ha rimbalzato sulla pista di Cizikas. Tutti colpiscono tutti (sarà la seconda frase).

READ  Locatelli brilla mentre l'Italia vince gli ottavi di finale a Euro 2020

Trotz, che ha vinto la Stanley Cup con Washington nel 2018 e si sta allenando nel secondo turno dei playoff per la settima stagione consecutiva, ha chiamato il timeout dopo che il tiro di Brad Marchand è stato mostrato al portiere dell’isola Simeon Varlamov per il 3-3 con 4: 54 rimanenti. al momento dell’organizzazione.

Trotz ha spiegato: “Dovevi chiamare un timeout e hai appena detto: ‘Ascolta, devi dimenticare tutto ciò che abbiamo fatto fino a questo punto perché abbiamo fatto un ottimo lavoro. Assicuriamoci di occuparci degli affari. Tutto quello che dobbiamo fare è raggiungere il prossimo obiettivo. E lo hanno fatto.

“È stata una partita di hockey notevole, due buone squadre che si sono sfidate. Questo è il tipo di serie in cui mi aspettavo di entrare, e mi aspetto che la stessa cosa torni sull’isola (per la gara 3 di giovedì) . Hanno avuto un sacco di slancio dalla folla. Abbiamo lottato per questo, questo ha mostrato molto carattere al nostro gruppo. “

I tiri sono stati 35-22 per Boston quando Trotz ha chiamato il suo timeout, 17-7 per New York per il resto della gara.

Pensi di sapere come si svolgeranno le qualificazioni di quest’anno? Prima di ogni round, dal Round 1 alla finale della Stanley Cup, pronostica i vincitori e il numero di partite per ogni serie e rispondi ad alcune domande PR.

Casey a Bat

Penseresti che dopo aver aspettato sei anni per un gol nei playoff – e due mesi dal suo ultimo gol nella stagione regolare – Sizikas avrebbe molto da dire su come superare in astuzia Luzon e sparare un tiro di polso alla spalla destra del portiere Toca Raske.

READ  Daniel Cormer sfida Jake Paul a un combattimento di arti marziali miste: 'Gli strapperò la faccia'

“Sapevo che D-man mi avrebbe seguito duramente”, ha detto Sizikas. “Ho appena pattinato il più velocemente possibile e mi sono subito acceso e l’ho battuto”.

Dopo ulteriori incitamenti, il 30enne isolano ha ammesso la sua mancanza di gol: “Ci pensi sicuramente. Vuoi dare il tuo contributo, vuoi segnare gol. Ma alla fine, non è questo l’obiettivo della nostra serie. Vogliamo creare caos fuori, vogliamo dare slancio alla rosa”.

Lo hanno fatto anche loro.

“Questa è una specie di vittoria personale per noi, e nessuno ha più personalità nello spogliatoio”, ha detto Trotz di Jezikas. “Ti dà tutto quello che ha, entrando e uscendo, un ragazzo completo della squadra, un grande compagno di squadra, tutto. Posso garantirti che quando è entrato, la nostra stanza è esplosa con ragazzi che lo coccolavano e tutto il resto. Questo è ciò che rende questo gruppo davvero speciale. Tutti sono campioni in sala”.

Bruins cattivi

Boston non è più davvero la grande, brutta città dei Bruins, ma le sanzioni che hanno imposto lunedì li hanno feriti. David Pasternak, campione di triplette nella vittoria per 5-2 di Boston nella prima partita, ha provato senza successo a far saltare Varlamov nel salto in alto nel secondo tempo. Un calcio di rigore del portiere ha permesso al tiro dalla sponda di Josh Bailey di pareggiare 1-1 in una partita di potere. Quando il difensore del Bruins Brandon Carlo ha ricevuto un calcio di rigore avversario per ingaggiare Leo Komarov dopo il fischio, il gioco forte degli isolani ha portato il 3-1 su Jean-Gabriel Bagu.

L’ala dei Bruins Jake DeBrusk potrebbe anche affrontare una revisione della sicurezza del giocatore della NHL per controllare il difensore dell’isolano Scott Mayfield nella parte posteriore della testa. Questa persona non è stata chiamata.

benvenuto matteo

L’attaccante newyorkese Matthew Berzal ha fornito il secondo assist per il gol di Bago ed è stato molto meglio lunedì rispetto a sabato. Ma ha ancora zero gol e quattro assist in otto partite di playoff dopo aver guidato gli Islanders con 45 punti durante la stagione regolare, 10 in più del suo compagno di squadra più vicino.

READ  Pete Alonso, Mets ha battuto Velez dopo l'inversione di replay

Quando è stato chiesto lunedì mattina sulla lotta a sorpresa di Barzal, Trotz ha presentato una tesi orale di 95 secondi su come si sono comportati i migliori giocatori nei playoff.

“Guardi le diverse serie mentre progrediscono e i migliori giocatori hanno scontri davvero (difficili)”, ha detto. “Devono davvero lottare per avere successo nei playoff. Penso che nella stagione regolare ci sia più spazio. È solo lì, così possono essere creativi. E Matt è stato in grado di farlo. Lo ha fatto nei precedenti playoff; è stato in grado di creare e mettere su numeri molto buoni. Quest’anno è un po’ diverso. Immagino… questi ragazzi devono lottare per pollici, e se non sei disposto a lottare per quei pollici, tu’ non otterrà quei pollici e tu non avrai quelle possibilità. Quindi dovrebbe scavare. Non si tratta, sai, con chi gioca. Si tratta di Matthew che scava un po’, non si sente frustrato. So che è No. Era la prima squadra.

“Adoro il suo comportamento. In termini di passato, può andare fuori dai binari, solo a causa della maturità. Penso che sia maturato negli ultimi due anni. Quindi il suo comportamento in queste qualificazioni, sa che otterrà ( attenzione fisica). Anche quando cambi la linea, i ragazzi ti danno un bastone. Nelle costole, che ti dà un piccolo colpo dietro il ginocchio. Lui rispondeva a quello. Non lo colpisce ora. Ma il il passo successivo è: “Okay, non sta andando bene ora, come faccio a trovare un modo?” Penso che stia combattendo solo per pochi centimetri Essere davvero assertivo nelle tue battaglie per essere attaccato ora devi vincere le battaglie. Non ho molti problemi con il suo gioco. Mi piacerebbe che producesse un po’ di più? Assolutamente. E lo farà. È un giocatore orgoglioso, è un buon giocatore e ho molta fiducia Con lui sarà in grado di farlo .”

Qui finisce la lezione.