Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Gli Hurricanes hanno superato Dirty Play per una vittoria extra

Con Colorado Avalanche e Boston Bruins che hanno chiuso le rispettive serie domenica, ciò significava che martedì sera c’era solo una partita negli Stati Uniti nelle qualificazioni alla Stanley Cup.

I Carolina Hurricans e il Nashville Predator avevano bisogno di tempo extra per la terza partita consecutiva, ma a differenza delle due partite precedenti, è stato Canes a pattinare lontano dalla vittoria.

Nashville ha fatto un ottimo lavoro nell’intasare la zona neutra, entrare nelle corsie di tiro e rallentare il gioco, mentre Carolina è piuttosto diversa da una squadra di hockey che vola in alto, muovendo il disco.

Gli Hurricanes sono riusciti a sparare 37 colpi a Juuse Saros e hanno battuto i Preds 66-40, ma perdere un’imbarazzante battaglia 21-4 sarebbe quasi costata loro la partita se non fosse stato per alcune delle giocate e dei giocatori principali.

Nikas batte Saros in una partita da due gol

Martin Nicas è stato il miglior attaccante di Carolina nell’organizzazione e ha premiato la sua prima partita di playoff con due gol.

Nikas ha battuto Saros per mano nella partita di potenza del primo tempo pochi secondi dopo essere stato bloccato dal portiere dei Predators con un tiro identico.

“Non abbiamo segnato molto ultimamente, quindi dobbiamo cambiare qualcosa”, ha detto la dodicesima scelta del 2017 durante un’intervista televisiva tra i cortometraggi 1 e 2. “Dobbiamo mettere i dischi in rete. È un grande portiere, ma è un po ‘più piccolo, quindi quando non vede se lo stiamo mettendo in alto può lavorare, quindi speriamo di continuare così e ottenere Di più.”

Carolina non è riuscita a sconfiggere Saros con un altro tiro alto, anche se Nikas ha approfittato della mancanza di altezza del portiere con un superbo gol a tutto tondo per pareggiare il punteggio nel terzo tempo e aiutare a mandare la partita ai supplementari.

READ  I Panthers hanno battuto Lightning per passare al secondo posto a centrocampo

La bacchetta supera la sfida del gol di Pridez

Gli Hurricanes pensavano di essere inizialmente pareggiati 2-2 nel secondo tempo, ma Saros ha alzato le spalle subito dopo che il disco è scivolato nella sua rete e il capo dei Breds John Haynes non ha perso tempo a sfidare la chiamata.

Saros si è infortunato e il piede di Warren Fujili era in piega. Sebbene in origine fosse il corpo di Roman Josie a impedire a Saros di salvarsi, è stata considerata un’interferenza de jure con i portieri e il punteggio è sceso sul 2-1.

Carolina ha avuto difficoltà a generare molte occasioni da gol dopo la sfida vincente e non è stata in grado di raccogliere uno slancio costante fino a quasi 12 minuti rimanenti nel terzo periodo dopo aver eliminato il giovane Voyageri indisciplinato.

Hurriacnes ha continuato, seguendo il consiglio di Necas e continuando a sparare dischi a Saros. Questo alla fine ha portato felicemente l’allenatore della squadra dell’uragano Ruud Brend Amor.

“Penso che stasera abbiamo ricevuto una ricompensa”, ha detto Brendamore ai giornalisti alla BNC Arena. “Questo è il modo in cui la vedo io. Finalmente abbiamo ottenuto un rimbalzo, che è andato a nostro modo che non avevamo davvero questa serie di vittorie. Quindi penso che sia stato bello”.

Trenin sale per Bredz

In alcune serate, soprattutto nei playoff, è difficile prevedere chi interpreterà l’eroe o chi sarà un contributore inaspettato.

READ  Gli Edmonton Oilers si adattano alla qualificazione con una vittoria per 4-3 su Montreal: Game Grades

Yakov Trainin è stato il giocatore del Nashville in Gara 5 poiché il giocatore russo di 24 anni ha segnato la sua prima partita multi-goal nella NHL.

Trenin ha visto per la prima volta il colpo di Josie deviare dall’asta del suo bastone davanti ad Alex Nedilikovi. Il suo secondo gol è arrivato dopo un estenuante passaggio di atterraggio di Brett Pesci raccolto da Colton Seasons che ha fornito un dolce feed di ciotola e Trenin lo ha portato via dal basso ostacolo di Nidelikovich nella sua seconda partita.

Sfortunatamente per Nashville, la scelta del secondo turno del 2015 è stata l’unica fonte di attacco per la sua squadra in gara 5.

I Predators cercheranno di evitare di essere eliminati giovedì in casa in gara 6.