Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Gli esperti avvertono dell’epidemia di COVID-19 in Indonesia: “Diventerà molto grave” Notizie della pandemia di coronavirus

I funzionari sanitari in Indonesia incolpano l’emergere della variante delta rilevata per la prima volta in India per il massiccio picco di COVID-19 che ha visto il numero di nuovi casi giornalieri più che triplicare nelle ultime settimane, ma alcuni dei principali esperti di malattie infettive del paese affermano che il le vere cause sono più vicine a casa.

“La diffusione di questo virus è molto rapida”, ha ammesso il ministro della Sanità Budi Gunadi Sadkin durante un webinar domenica, aggiungendo che l’alternativa ha preso piede in Indonesia attraverso i suoi porti.

“Poiché molti porti marittimi in Indonesia trasportano merci e molti di loro provengono anche dall’India, entrano da lì”, ha detto.

Ma gli esperti intervistati da Al Jazeera hanno affermato che la variabile delta non era il problema principale.

Dicono che l’aumento sia stato il risultato dei viaggi alla fine del Ramadan, quando molte persone hanno ignorato i divieti di viaggio per visitare le loro città d’origine, l’assenza di una politica sanitaria coerente unita a messaggi misti e la privatizzazione di test e sistemi di monitoraggio inefficaci. .

Sebbene i viaggi negli aeroporti nazionali e nei terminal dei traghetti siano stati limitati dal 22 aprile al 24 maggio, il governo ha stimato che durante il periodo delle vacanze da cinque a sei milioni di persone facevano ancora il pendolare tra le città delle isole più popolose dell’Indonesia, Giava e Sumatra.

“Tutti i tipi di COVID sono una preoccupazione, ma la variante delta non si è dimostrata più letale”, ha affermato Gusti Ngurah Mahardika, professore alla Udayana University, il miglior virologo di Bali. “Ricevi solo una medaglia d’argento; l’eroe in Indonesia è ancora la variante alfa. Penso che la variante delta venga utilizzata come capro espiatorio per l’incapacità del governo di controllare l’epidemia”.

Focus sull’economia

Le autorità sanitarie giovedì hanno segnalato 12.624 casi – il più alto aumento giornaliero da febbraio – portando il totale in Indonesia a quasi due milioni.

Hardika afferma che è quasi impossibile individuare la causa dell’aumento perché i tassi di infezione sono “sottostimati” in modo che “i dati sanitari non possano essere referenziati” in Indonesia, ma indica una serie di possibili cause.

READ  Winnipeg è la lista dei migliori posti in TIME

Ha detto: “I viaggiatori in Ramadan hanno avuto un ruolo, su questo non c’è dubbio”. “Ma siamo un Paese disorganizzato, la maggior parte dell’attenzione è sull’economia e la gente è stanca ed esausta per il coronavirus. Nella capitale (Bali) Denpasar dove vivo, caffè e ristoranti si riempiono ogni sera”.

Ahmed Otomo, un biologo molecolare di Giacarta specializzato nella diagnosi delle infezioni polmonari, ha convenuto che la variante delta viene utilizzata per mascherare la cattiva gestione dell’epidemia.

“E sono totalmente d’accordo con questo. Qualunque sia l’alternativa, ci vuole l’attività umana per copiarlo. ” “L’Indonesia sta facendo un buon lavoro nel tracciare il genoma, ed è così che sanno che la variante delta è qui.

“Ma la Delta è come un’auto sportiva”, ha spiegato Otomo. “Può andare davvero veloce. Ma anche un’auto sportiva può andare veloce quanto te, e devi affrontare la mobilità umana per rallentarla”.

Otomo ha affermato che troppe persone stanno violando i protocolli sanitari e i divieti di viaggio e il governo sta peggiorando le cose non investendo nei test e nel tracciamento.

“Quando le persone vogliono viaggiare in traghetto o in aereo in Indonesia, devono pagare per i test, quindi è sorta un’enorme industria per soddisfare la domanda”, ha affermato. “Ma non ci sono soldi nel tracciamento, quindi viene semplicemente ignorato.”

“Sta andando davvero male.”

Sebbene la variante delta sia più contagiosa della variante alfa, quest’ultima sta guidando l’attuale epidemia, afferma il dott. Dickie Bodeman, un epidemiologo che ha contribuito a formulare la strategia del Ministero della salute indonesiano per la gestione dell’epidemia per 20 anni.

Gli indonesiani che viaggiano sono tenuti a sostenere i test COVID-19 e a sviluppare attività redditizie come risultato dei requisiti [File: Juni Kriswanto/AFP]

“Attualmente, la prevalenza della variante delta è molto ridotta, mentre la variante alfa è diffusa dai membri della comunità che hanno infranto il divieto di viaggio”, ha detto ad Al Jazeera. “Sono d’accordo che la variante delta viene utilizzata come capro espiatorio. È passato più di un anno dalla pandemia, ma il governo si è dimostrato incapace di controllare il COVID-19”.

READ  L'OMS afferma che non può costringere la Cina a fornire maggiori informazioni sulle origini del COVID | Notizie sulla pandemia del virus corona

Sebbene la variante alfa possa ancora essere dominante, Bodwoman ha avvertito che è solo una questione di tempo prima che la dinastia Delta prenda il sopravvento.

Si temeva che l’Indonesia avrebbe presto dovuto affrontare un focolaio simile a quello dell’India.

“La variante delta porterà all’infezione il prossimo mese”, ha detto. “Mi aspetto che a luglio ci sarà un numero enorme di casi nella comunità e un alto tasso di mortalità a Giava perché il 40 per cento della popolazione indonesiana vive sull’isola e questa densità li mette in una situazione molto pericolosa.

“Se mi chiedi come andranno le cose, beh, peggioreranno con un tasso di mortalità molto più alto perché possiamo vedere da quello che è successo in India che lo schema è molto chiaro: la variabile delta colpisce più difficile in paesi che non hanno abbastanza distanza sociale, uso di maschere, test, tracciamento e immunizzazione”.

Poiché solo l’1% dei casi positivi in ​​Indonesia è stato sottoposto a tracciamento del genoma, non ci sono dati conclusivi per mostrare la percentuale di infezioni attribuibili a varianti specifiche.

La dottoressa Nadia Wiko, portavoce del Dipartimento della Salute per i vaccini COVID-19, ha riconosciuto che i viaggi hanno avuto un ruolo nell’accelerazione dell’epidemia.

“C’è una tendenza all’aumento dei casi a causa del movimento della comunità dal Ramadan”, ha detto Wiko ad Al Jazeera. “In precedenza, avevamo 3.000 casi al giorno, ma ora siamo oltre 9.000”.

‘Non è troppo tardi’

I paesi sviluppati sono stati in grado di sopprimere l’epidemia attraverso programmi di vaccinazione di massa, supportati da test efficaci e tracciabilità dei contatti.

L’Indonesia, che è stata sede di sperimentazioni in fase avanzata per il vaccino cinese Sinovac, ha iniziato la sua campagna a gennaio, ma è ancora riuscita a vaccinare completamente solo il 4,3% della sua popolazione.

L’Indonesia, il quarto Paese più popoloso del mondo, ha avviato a gennaio una campagna di vaccinazione. Inan Rustandi, 72 anni, e sua moglie Nining, 62, si sottopongono a un controllo medico prima di ricevere la loro prima dose di vaccino durante una vaccinazione porta a porta nel distretto di Cianjur di West Java all’inizio di questo mese. [Willy Kurniawan/Reuters]

Il governo è preoccupato per l’economia da quando la pandemia è emersa per la prima volta alla fine dello scorso anno perché si preoccupa della sua incapacità di fornire sicurezza sociale – per non parlare di pacchi alimentari – per i suoi 270 milioni di residenti. Circa il 10% degli indonesiani vive al di sotto della soglia di povertà.

READ  Corona Virus: cosa sta succedendo lunedì in Canada e nel mondo

Wiko ha affermato che il governo sta ora studiando una strategia di blocco parziale per colpire le aree ad alto contagio.

Abbiamo emanato regolamenti per limitare le attività comunitarie su piccola scala che vengono applicate in tutte le contee e nelle aree cittadine. Questo è come [large-scale social restrictions] Ma si adatta alle condizioni locali.

Wiko ha affermato che la strategia include isolamento e trattamento mirati, lavoro da casa e orari di shopping limitati. Ha aggiunto che anche le operazioni di tracciamento sono state aumentate da cinque a 10 tracce per caso positivo a 20 a 30.

“Sappiamo che le persone sono preoccupate, ma non è troppo tardi per evitare che i casi raggiungano il picco”, ha detto.

Ma Bodeman avverte che gli arresti parziali non saranno efficaci.

“Sono ancora molto concentrati sulle conseguenze economiche, ma prima o poi dovranno ripensare la loro risposta perché l’esperienza di molti altri paesi mostra solo blocchi completi combinati con un aumento dei test e delle tracce seguiti da isolamento e quarantena con programmi di vaccinazione di massa efficaci nel contenere la variante delta”.

Otomo ha espresso sentimenti simili: “La soluzione è semplice: applicare protocolli sanitari, testare, tracciare e vaccinare. Devono essere persistenti nella loro strategia”.

Anche se i casi aumentano, l’Indonesia sta ancora parlando di consentire ai visitatori stranieri di tornare già a luglio in destinazioni popolari come Bali, che ha accolto 10 milioni di stranieri nel 2019 – l’ultimo anno prima dello scoppio della pandemia – per riavviare l’economia dell’isola.

“The Lancet ha pubblicato un articolo dicendo che l’unico modo per affrontare le epidemie è eliminare la malattia, non mitigarla”, ha detto Otomo.

I nostri leader devono schiacciare la curva, non preoccuparti se la gente vota per loro alle elezioni. Altrimenti non usciremo da questa epidemia”.