Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Gli archeologi hanno scoperto i resti di 9 uomini di Neanderthal vicino a Roma

Gli archeologi italiani hanno svelato i resti fossili di nove uomini di Neanderthal in una grotta vicino a Roma, facendo luce su come esisteva la penisola italiana e in quali condizioni ambientali.

Il ministero della Cultura italiano ha annunciato sabato la scoperta, affermando che ha confermato che la grotta Guattari a San Felice Cercio era “uno dei luoghi più importanti al mondo per la storia dell’uomo di Neanderthal”. Un teschio di Neanderthal è stato scoperto nella grotta nel 1939. Le ossa fossilizzate includono teschi, frammenti di cranio, denti e altri frammenti ossei. Il Ministero della Cultura ha affermato in una dichiarazione che i resti più antichi risalgono a un periodo compreso tra 100.000 e 90.000 anni fa, mentre si ritiene che gli altri otto Neanderthal risalgano tra 50.000 e 68.000 anni.

Gli scavi, iniziati nel 2019, includevano una porzione della grotta che deve essere ancora esplorata, incluso un lago osservato per la prima volta dall’antropologo Alberto Carlo Planck, a cui si attribuisce la scoperta di un teschio di Neanderthal nel 1939.

Il ministro della Cultura Dario Franceschini ha definito la scoperta “una scoperta eccezionale che farà parlare di sé nel mondo”. L’antropologo Mauro Rubini ha detto che il gran numero di resti indica l’esistenza di un gran numero di uomini di Neanderthal, “la prima società umana di cui possiamo parlare”. Gli archeologi hanno detto che la grotta ha preservato completamente l’ambiente 50.000 anni fa. Hanno notato che i resti di animali fossili trovati nella grotta – elefanti, rinoceronti e cervi giganti, tra gli altri – fanno luce sulla flora e la fauna della zona e sulla sua storia climatica.

READ  Incontra Italy Eurovision 2021 Maneskin Entry: Song, Age, Instagram

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di Devdiscourse e generata automaticamente da un feed condiviso.)