Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Germania: scoppiano scontri mentre il parlamento vota sulle regole del coronavirus | Notizie sulla pandemia di coronavirus

La polizia si è scontrata con i manifestanti a Berlino mentre cercavano di disperdere una manifestazione contro il blocco del Coronavirus, poiché il Parlamento ha approvato una legge che conferisce al governo del Cancelliere Angela Merkel più poteri per combattere una terza ondata di pandemia.

La Merkel ha istituito la legge dopo che alcuni dei 16 stati federali tedeschi si sono rifiutati di imporre misure rigorose nonostante l’aumento del numero di casi. Il suo governo è stato criticato per la gestione caotica delle chiusure e per il ritmo lento della campagna di vaccinazione.

La polizia ha detto su Twitter che avrebbe smantellato la protesta di mercoledì perché molte delle folle di manifestanti non indossavano maschere o si allontanavano l’una dall’altra. Ben 2.200 ufficiali erano in servizio a Berlino per amministrare le proteste.

Circa 150 persone sono state arrestate dopo aver attaccato gli ufficiali o aver ignorato le regole di spaziatura. La polizia ha usato spray al peperoncino contro altri manifestanti, che hanno lanciato bottiglie e hanno cercato di scavalcare le barricate.

Pace, libertà, nessuna dittatura! Alcuni manifestanti hanno scandito slogan e molti hanno sventolato bandiere e striscioni tedeschi che affermavano che la chiusura del Coronavirus mina i valori previsti dalla costituzione.

Nelle ultime settimane nelle città di tutto il paese si sono svolte manifestazioni contro la legislazione.

La nuova legislazione consente al governo nazionale di imporre il coprifuoco tra le 22:00 (20:00 GMT) e le 5:00 (03:00 GMT), nonché restrizioni su raduni privati, sport e apertura di negozi. Le scuole chiuderanno e torneranno alle lezioni online se il tasso di infezione da virus supera i 165 casi ogni 100.000 residenti.

READ  L'Australia alza il livello delle basi militari ed espande i giochi di guerra con gli Stati Uniti | Notizie militari

Il cancelliere Angela Merkel ha detto che la legislazione è necessaria ora con la Germania “saldamente” nella morsa della “terza ondata”, con il numero di casi in aumento in diverse parti del paese.

Ad oggi, l’approccio patchwork ha caratterizzato la risposta epidemiologica nei 16 stati della Germania con misure di blocco pianificate a livello statale.

I critici affermano che questa strategia ha portato a confusione, con i conservatori che interpretano le regole concordate con il governo federale in modi diversi, nonostante tassi di infezione simili.

Mercoledì la camera bassa del parlamento ha votato 342 a 250 a favore dell’emendamento, con 64 astensioni. Il Senato, dove sono rappresentati i governi statali, dovrebbe considerare la modifica proposta giovedì.

Se l’emendamento viene approvato, si applicherà fino alla fine di giugno.

“Per quanto sia difficile, e così come ne siamo stanchi, ridurre i contatti aiuta”, ha detto il ministro della Salute Jens Spahn ai legislatori prima del voto.

“Vediamo di nuovo 5.000 pazienti in terapia intensiva per COVID-19 in crescita, man mano che i pazienti invecchiano”, ha detto Span. “Vogliamo evitare di sovraccaricare il nostro sistema sanitario, un fardello che molti dei nostri paesi vicini hanno sofferto dolorosamente”.

L’approvazione del disegno di legge potrebbe essere una battaglia in salita per la Merkel, poiché i governi statali sono riluttanti a cedere il potere sull’assistenza sanitaria all’amministrazione federale.

Anche nelle strade c’è opposizione alla proposta di legge in Parlamento.

Alexander Golland del partito di estrema destra Alternativa per la Germania, che generalmente si oppone alle misure di blocco, lo ha definito un “attacco ai diritti di libertà, federalismo e logica” prima del voto di mercoledì.

READ  Due donne liberate da uno scontro in Minnesota contro una rapina in banca

I Verdi hanno sollevato varie obiezioni.

“Questi freni di emergenza rimangono molto tiepidi, molto inefficaci, incoerenti e molto sproporzionati”, ha detto la legislatrice Maria Klein Schmink.

‘freno di emergenza’

La proposta del governo tedesco consentirebbe alle autorità federali di applicare “freni di emergenza” nelle aree in cui si ritiene che il COVID-19 stia crescendo rapidamente.

Ciò porterà a un insieme unificato di regole, inclusi il coprifuoco notturno, le restrizioni al contatto fisico e la chiusura delle strutture ricreative e sportive. L’accesso ai negozi sarà limitato oppure i rivenditori verranno chiusi del tutto.

Le misure interesseranno le aree in cui ci sono più di 100 nuovi casi a settimana ogni 100.000 residenti. Le scuole dovranno passare alla formazione a distanza a un tasso più elevato di 165.

Mercoledì il tasso nazionale in Germania ha raggiunto 160 nuovi casi ogni 100.000 residenti.

Sebbene ci siano ampie variazioni regionali, S.Il tasso di infezione non è stato inferiore a 100 mercoledì in uno stato, mentre sette stati hanno superato 165.