Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

G7: Ecco cosa c’è da sapere sul World Leaders Meeting

G7 è l’acronimo di Group of Seven, un’organizzazione che comprende leader di alcune delle più grandi economie del mondo: Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti.

La Russia è stata sospesa a tempo indeterminato dal gruppo – che all’epoca era conosciuto come G8 – Nel 2014, dopo che la maggioranza degli Stati membri si è alleata contro l’annessione della Crimea. Questa è stata la prima violazione dei confini di un paese europeo dalla seconda guerra mondiale.

Cosa fa il G7?

I membri del G7 si incontrano ogni anno in un vertice per discutere questioni urgenti sulla scena mondiale e coordinare le politiche.

La sicurezza internazionale e l’economia globale sono spesso argomenti di discussione, anche se il recupero da pandemia di covid-19 Dovrebbe dominare l’incontro di quest’anno.

In una dichiarazione prima del vertice, il primo ministro britannico Boris Johnson ha affermato che solleciterà gli altri leader del G7 al vertice a prendere impegni concreti per vaccinare il mondo, oltre a fornire supporto per il “radar pandemico globale” – un nuovo sistema di sorveglianza globale volto a a proteggere i programmi di immunizzazione.

Che potenza ha il G7?

I leader del G7 e gli ospiti di sensibilizzazione tra cui il cancelliere tedesco Angela Merkel (2-R) e il presidente degli Stati Uniti Barack Obama (2-L) partecipano a una sessione di lavoro con il vertice del G7 a Schloss Elmau l'8 giugno 2015 vicino a Garmisch-Partenkirchen, in Germania.

Il G7 è essenzialmente un luogo di coordinamento e il gruppo ha preso decisioni con conseguenze globali.

Prima del vertice di quest’anno, ad esempio, i ministri delle finanze del G7 hanno deciso di sostenere un Imposta minima globale di almeno il 15% sulle multinazionali. Il G7 ha anche concordato che le grandi aziende dovrebbero pagare le tasse dove vengono generate le vendite, non solo dove hanno una presenza fisica.

Il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen ha dichiarato sabato che l’accordo è un “impegno importante e senza precedenti” delle economie più ricche del mondo volto a impedire alle aziende di eludere le tasse spostando i profitti all’estero.

READ  Lo stato australiano di Victoria entra in blocco COVID-19 dopo un'epidemia "altamente contagiosa"

Qual è la storia del Gruppo dei Sette?

Sapporo Okita, Pierre Elliott Trudeau, Helmut Schmidt, Valerie Giscard de Esting, Francesco Cosiga, Jimmy Carter, Margaret Thatcher e Roy Jenkins partecipano al vertice del G7 del 1980 il 22 giugno 1980, Isola di San Giorgio, Venezia, Italia.

Gli incontri sono iniziati come il “Library Group” fondato negli anni ’70 dall’allora segretario al Tesoro degli Stati Uniti George Shultz.

I ministri delle finanze di Stati Uniti, Francia, Germania e Regno Unito si sono incontrati per “colloqui informali” per cercare di stabilizzare le turbolenze valutarie.

Il Giappone si unì subito dopo e nel 1975 – due dei partecipanti originali divennero presidente della Francia e presidente della Germania – le riunioni si trasformarono in riunioni di capi di stato e di governo.

Canada e Italia presto si unirono e divennero noti come il Gruppo dei Sette.