Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Due russi tornano sulla Terra da una stazione spaziale | iNFOnews

La sonda Soyuz MS-17 atterra in una zona remota vicino alla città di Gizkazgan, Kazakistan, sabato 17 aprile 2021, con l’equipaggio della missione di 64 persone, Kate Robins della NASA, Sergey Rijikov e Sergey Kud-Svereshkov di Roscosmos. Il codice di Robins, Regikov e Sverhkov è tornato dopo 185 giorni nello spazio dopo aver prestato servizio come membri dell’equipaggio della missione 63-64 a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

Credito immagine: Bill Ingalls / NASA tramite AP

17 aprile 2021 – 16:01

Un astronauta americano e Rusan sono tornati sulla Terra dopo sei mesi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

La capsula spaziale Soyuz che trasporta Kate Robins della NASA, i russi Sergey Ryzhikov e Sergey Cod-Svereshkov, è atterrata sabato alle 0455 GMT (12:55 EST) nelle steppe del Kazakistan.

Dmitry Rogozin, capo dell’agenzia spaziale russa Roscosmos, ha detto che i tre stavano bene dopo essere usciti dalla capsula e aver iniziato ad acclimatarsi alla forza di gravità.

I tre sono arrivati ​​al complesso di laboratori orbitanti il ​​14 ottobre.

Ci sono ora sette persone a bordo della Stazione Spaziale Internazionale: l’astronauta della NASA Mark Vandey, i russi Oleg Nowitzki e Piotr Dobrov il 9 aprile; Gli americani Michael Hopkins, Victor Glover, Shannon Walker e il giapponese Soishi Noguchi sono saliti a bordo a novembre a bordo di SpaceX Crew Dragon Resilience, la prima stazione di attracco della Stazione Spaziale Internazionale come parte del Commercial Crew Program della NASA.

Notizie da © The Canadian Press, 2021

La stampa canadese