Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Covid: campagna vaccinale caotica in Italia

Mario Tragi si è presentato in Parlamento. Con l’Italia che deve affrontare un’epidemia di circa 20.000 epidemie e 500 morti ogni giorno, il capo del consiglio ha criticato il modo in cui le regioni hanno attuato il programma di vaccinazione.

Gli anziani, che rappresentano la maggioranza dei 105mila italiani colpiti dal Govt-19, hanno ancora pochissime vaccinazioni. ” Per chi ha più di 80 anni, è purtroppo difficile accettare differenze regionali significative, Si lamentava Mario Draghi. Mentre alcune regioni seguono le regole del Ministero della Salute, altre ignorano i propri anziani a favore di gruppi che si dichiarano prioritari, forse per il loro potere contrattuale. .

Favoriti per rallentare il programma nazionale di vaccinazione

Le lobby popolari utilizzate da alcuni segmenti professionali hanno colpito i titoli dei giornali in Italia nei giorni scorsi. Avvocati, giornalisti e professori universitari sono stati vaccinati in alcune regioni anche se non rientrano nella categoria di rischio o prioritaria. Finora in Italia sono state somministrate quasi 8 milioni di dosi e 2,5 milioni di persone sono state completamente vaccinate. Di età superiore agli 80 anni, il 27,4% ha ricevuto la prima dose e il 19,1% la seconda dose, mentre la media europea è stata rispettivamente del 54,4% e del 23,2%.

Il disastro lombardo

Con il sistema sanitario più decentralizzato, le disparità regionali sono più pronunciate anche nei servizi di terapia intensiva negli ospedali o nei centri di vaccinazione. Il peggior studente è la Lombardia. La zona è l’epicentro dell’epidemia in Italia, che colpisce oggi più di 30.000 persone. La sua campagna di vaccini è reale “Disastro”, Secondo diversi funzionari eletti locali, il sistema di prenotazione difettoso e il 15% delle persone di età superiore agli 80 anni sono stati vaccinati. Il consiglio di amministrazione di area, che è interamente di proprietà della regione e responsabile della prenotazione delle vaccinazioni, è stato costretto a dimettersi all’inizio di questa settimana.

READ  Italia Il fuoricampo di Leedoff di Kyle fa scattare la vittoria di Alcoa su Kingston | Gli sport

Invito alla solidarietà per rendere la campagna di vaccinazione un successo

Il governo mira ad aumentare il numero di vaccini a 500.000 al giorno entro metà aprile e a vaccinare completamente l’80% della popolazione entro metà settembre. Mario Draghi ha promesso piena trasparenza nella campagna di vaccinazione pubblicando statistiche accurate per le dosi regionali e somministrate per età sul sito web della Presidenza del Consiglio. ” Dobbiamo stare insieme per uscire dalla crisi perché abbiamo lottato insieme negli ultimi mesi, Ha insistito. In un’epidemia, sono pienamente consapevole che, anche se la decisione finale spetta al governo, solo un’onesta cooperazione tra lo Stato e le regioni consentirà il successo totale. .