Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Coronavirus: il Vietnam ha trovato un ibrido di varianti COVID-19 rilevato per la prima volta in India e Regno Unito

HANOI – Il ministro della salute del Vietnam ha dichiarato sabato che le autorità vietnamite hanno scoperto una nuova variante del coronavirus che è una miscela di varianti scoperte per la prima volta in India e nel Regno Unito e che si sta rapidamente diffondendo per via aerea.

Dopo aver contenuto con successo il virus per la maggior parte dello scorso anno, il Vietnam è alle prese con un picco di infezioni dalla fine di aprile che rappresenta oltre la metà dei 6.713 casi registrati in totale. Finora ci sono stati 47 morti.

“Il Vietnam ha svelato un nuovo tipo di COVID-19 che combina le caratteristiche delle due varianti esistenti rilevate per la prima volta in India e nel Regno Unito”, ha dichiarato in una nota il ministro della Sanità Nguyen Than Long.

“La nuova alternativa è molto pericolosa”, ha aggiunto.

Il Paese del sud-est asiatico ha precedentemente rilevato sette varianti del virus: B.1.222, B.1.619, D614G e B.1.1.7 – nota come variante britannica B.1.351, A.23.1 e B.1.617.2 – variante”.

Il quotidiano online VnExpress ha affermato che Long ha descritto la nuova variante come una miscela di varianti indiane e britanniche.

“La nuova è una specie indiana con mutazioni originariamente appartenenti alla variante britannica”, ha affermato Long, aggiungendo che le autorità avrebbero presto annunciato il nome e le caratteristiche dettagliate della variante appena scoperta.

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha identificato quattro varianti di SARS-CoV-2 di interesse globale. Questi includono varianti apparse per la prima volta in India, Gran Bretagna, Sud Africa e Brasile.

I funzionari dell’OMS non hanno risposto immediatamente a una richiesta di commento sulla nuova variante identificata in Vietnam.

READ  I leader del G7 sono pronti a concordare un piano per frenare le future epidemie

Long è stato citato come dicendo che le colture di laboratorio della nuova variante, che è più trasmissibile rispetto alle specie precedentemente conosciute, hanno rivelato che il virus si è replicato molto rapidamente.

Ha detto che questo potrebbe spiegare perché così tanti nuovi casi sono comparsi in diverse parti del paese in un breve periodo di tempo.

(Segnalazione di Phuong Nguyen; Segnalazione aggiuntiva di Stephanie Nebehai a Ginevra e Brianna Hughes Negawe a Zurigo; Montaggio di William Mallard e Helen Popper)