Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Copa America: 140 casi di COVID-19 tra squadre e fornitori di servizi

Il Brasile è stato scelto per ospitare il torneo di calcio all’inizio di questo mese Nonostante le preoccupazioni per la diffusione del Covid-19 che rimane fuori controllo nel Paese, dopo che la Copa America è stata spostata dai paesi ospitanti originari dell’Argentina e della Colombia. Il Brasile è al secondo posto nel mondo per numero di morti per Covid-19 dopo gli Stati Uniti, superando gli Stati Uniti triste soglia di 500.000 morti durante il fine settimana.

Finora metà delle squadre nazionali partecipanti alla Copa America sono state colpite dal virus Covid-19. E il Venezuela, la squadra più colpita, ha registrato otto giocatori infortunati nel suo ultimo rapporto. Anche Colombia, Bolivia e Perù hanno individui con MERS-CoV. CONMEBOL non annuncia il numero di casi per squadra nazionale.

Con l’inizio del torneo la stella argentina Lionel Messi esprimere le sue preoccupazioni Della sua infezione da virus mentre era con la squadra nazionale del suo paese.

“Questo ci preoccupa perché è un rischio per tutti contrarre il Covid”, ha detto ai giornalisti. “Cerchiamo di stare attenti ma non è facile. Sono cose che succedono”.

“Cercheremo di fare tutto il possibile in modo che nessuno capisca, ma a volte non dipende da noi stessi”.

Dei casi positivi finora confermati in Copa America, 42 sono stati tra i giocatori e tesserati delle nazionali, 97 sono stati rilevati tra i fornitori designati all’evento e uno è stato un dipendente CONMEBOL.

Si tratta di un aumento significativo dall’ultimo rapporto di Covid-19 nel torneo. La scorsa settimana il ministero della Salute ha segnalato 37 casi positivi tra giocatori e delegati e 45 tra fornitori di servizi al torneo.

READ  Andersen, il giocatore di Maple Leaves, si sente fiducioso nonostante abbia perso per infortunio

Le infezioni sono state registrate in tutte e quattro le città ospitanti: Rio de Janeiro, Brasilia, Cuiaba e Goiania.