Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Conor McGregor esplode con insulti alla conferenza stampa di UFC 264, ma Dustin Poirier sembra vincere la guerra delle parole

Dopo la bella commedia di gennaio, Conor McGregor Tornò a imprecare come una volta con le lattine e una bambola in movimento. Ma nonostante i suoi sforzi, Dustin Poirier Non sembra infastidito dalle sue parole.

Prima del loro terzo incontro in programma a UFC 264 L’evento principale, McGregor e Poirier si sono incontrati faccia a faccia per la prima volta alla conferenza stampa prima di uno scontro con una folla chiassosa che riempiva la T-Mobile Arena di Las Vegas.

Nei giorni precedenti il ​​loro precedente incontro – la lotta di Poirier si è conclusa con un knockout al secondo round – McGregor sorrideva e non aveva altro che complimenti per il Lafayette, nativo di Los Angeles. Questa volta, MacGregor ha lanciato sul palco della salsa di purea calda, ha cercato di caricare il purè dopo che se ne è andato, e poi ha preso di mira con insulti personali.

“Cammini come un cane in quell’ottagono sabato sera!” gridò McGregor. “Sei solo un po’ spregevole. Tua moglie è tuo marito. Sei solo un po’ spregevole per qualcosa, stupida piccola collina. La moglie di Julie! Piccola puttana di qualcosa.”

Dall’altra parte del palco, Pourier stava sorridendo mentre rispondeva alla beffa di McGregor.

“Eri molto meglio di così”, ha detto Pourier. “Il discorso in retromarcia era molto meglio di così. Il cazzo è debole. “

Diverse versioni della stessa inchiesta sono emerse in McGregor sull’apparente differenza nel suo comportamento tra l’ultimo combattimento e l’evento di questo fine settimana, e quando si è effettivamente verificato quel cambiamento.

Un giornalista ha posto questa domanda esatta a McGregor e Pourier è stato il primo a rispondere. La risposta sembrò mettere a tacere la star irlandese per un momento.

READ  Detroit Red Wings Alex Nedelijkovic Carolina Hurricanes

“Perché è fuori dal gioco”, ha detto Pourier dei tempi del cambio di posizione di McGregor. “Non McGregor veloce… McGregor dorme.”

McGregor non è rimasto in silenzio a lungo. Mentre la conferenza stampa continuava, ha continuato a sparare a Poirier con ogni frase impreziosita da parolacce e parolacce mentre cercava di far frustare il suo avversario.

Questa strategia ha funzionato perfettamente quando i due combattenti si sono incontrati per la prima volta sette anni fa e McGregor ha ottenuto un knockout al primo round sul Poirier emotivamente carico. Sembra che McGregor non vedesse l’ora di ripetere quella performance dentro e fuori dalla gabbia.

“Entro nella sua testa”, ha urlato McGregor. Questo è il punto qui. Fallo. Questo è lui. Questa è la fine della strada. Anche dopo quell’ultimo combattimento, ‘Non mi piace più, non mi piace farlo.’ Conosceva gli schiaffi che prendeva.

“Così è adesso. Sabato sera, ha camminato intorno a quell’ottagono come un cane e dorme.”

Anche gli abusi verbali non sono rallentati, con McGregor che ha chiamato Poirier di tutto, da un “cadavere” a un “piccolo errore falso”, mentre cercava di escludere quello che è successo in una rivincita all’inizio di quest’anno.

“Non me ne frega molto per essere onesto”, ha detto. “Non capisco. Lui è Buster Douglas. Lui è Buster Douglas chi è ed è così che scenderà.

“Sarà noto per questo. È stata una vittoria fortunata e sabato sera correggerò”.

Il tema della preparazione è stato sollevato durante la sessione di domande e risposte, con Pourier che ha accusato MacGregor di aver contattato pugili e combattenti che lo avevano conosciuto o che hanno lavorato con lui nel corso degli anni per aiutarlo durante il training camp.

READ  Bruins, Oilers, Islanders, Kraken, Blues, Altro

Ovviamente, McGregor ha negato di chiedere aiuto a chiunque, specialmente quando si tratta delle sue abilità nel pugilato.

“Paulie Malignaggi ha scatenato lo sparring in vista della lotta di Floyd [Mayweather]”Idiota”, ha detto McGregor, uno dei migliori pugili su questo impressionante pianeta. “Non abbiamo chiamato nessuno per chiedere informazioni su di te, sei drogato.”

Chiamare il nome Mayweather ha portato a un’altra risposta infuocata di Poirier mentre McGregor ha ricordato a McGregor quello che è successo al loro incontro di boxe nel 2017, che ha in qualche modo invertito il risultato in UFC 257 Anche l’evento principale.

“Entrambi abbiamo fatto lo stesso con te”, ha detto Pourier del knockout congiunto di Faouzi con Mayweather su McGregor.

Prima della fine della caotica conferenza stampa, le parole di McGregor sono state usate contro di lui dopo aver dichiarato questa settimana Ha trascurato Poirier nel loro ultimo incontro Mentre si aspettava un confronto finale con Manny Pacquiao nel pugilato.

Che McGregor lo prenda sul serio o meno, Pourier è stato felice di ricordare all’ex campione della seconda divisione UFC che il punteggio era ancora un knockout del secondo round e si aspetta di fare lo stesso sabato sera nel triplo.

“L’ho colpito”, ha detto Pourier. “È una lotta. Sta a te prepararti. L’ho battuto. Qual è la sua scusa per sabato è quello che voglio sapere.”

Calmo, calmo e raccolto fino alla fine, Bourier ha finalmente promesso di non aver capito nulla di quello che ha detto McGregor.

“Non odio nessuno”, ha detto Pourier. “Sono in un posto diverso mentalmente. Lo rispetto e rispetto tutto ciò che ha fatto. Semplicemente non mi importa più di queste cose. Non mi interessa questo. “

READ  La determinazione e la fiducia di Carrie Price hanno spianato la strada a una gara storica