Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Condominio in Florida ritenuto non sicuro, ordine di sfratto

North Miami Beach, Florida. — La città di North Miami Beach ha ordinato l’evacuazione del condominio venerdì dopo che una revisione ha rilevato condizioni non sicure a cinque miglia (8 km) dal luogo della valanga mortale della scorsa settimana nel sud della Florida.

Un audit provocato dal crollo delle Champlain South Towers nella vicina Surfside ha rilevato che le torri Crestview da 156 unità sono state ritenute non sicure dal punto di vista strutturale ed elettrico a gennaio, ha affermato la città in un comunicato stampa. I funzionari non hanno rivelato immediatamente i dettagli sui problemi strutturali che hanno portato all’evacuazione, ma l’edificio ha riportato perdite per milioni di dollari dall’uragano Irma nel 2017.

“Con grande cautela, la città ha ordinato la chiusura immediata dell’edificio e l’evacuazione dei residenti per la loro protezione, mentre è in corso una valutazione strutturale completa e si stanno determinando i prossimi passi”, ha affermato il direttore della città Arthur H. Suri III nel comunicato stampa.

È il primo edificio ad essere evacuato da quando i funzionari municipali nel sud della Florida, e in tutto lo stato, hanno iniziato a ispezionare i vecchi edifici alti sulla scia del crollo di Surfside per garantire che non venissero trascurati problemi strutturali significativi.

Non è stato possibile raggiungere la Crestview Condo Association per un commento sul ritardo tra il rapporto di riabilitazione di gennaio e lo sfratto di venerdì.

Evacuare i residenti che hanno fatto le valigie nelle auto venerdì sera fuori Crestview, costruita nel 1972.

Harold Dauphin stava tornando a casa dopo aver portato suo figlio Harold al campo venerdì, quando ha notato un elicottero che volava intorno al suo appartamento e una maggiore presenza della polizia. Si chiese se ci fosse stata una sparatoria nelle vicinanze, ma poi tornò a casa per scoprire che il suo edificio era stato evacuato.

READ  Finora sono state trovate 27 tombe nel luogo della ricerca del massacro di Tulsa Res Re

I due abitano al secondo piano del palazzo. Ha detto di non aver sentito nulla dei problemi emersi. Ha preso tutto quello che poteva – vestiti, uniformi da lavoro e alcuni dispositivi elettronici – e se ne sono andati.

“È un peccato, ma capisco. Sapendo cosa è successo a Surfside, sai, è comprensibile”, ha detto.

Il commissario di North Miami Beach Fortuna Smuckler si è precipitato all’edificio venerdì pomeriggio. Ha detto che le autorità stavano lavorando per aiutare gli sfollati a trovare posti dove andare. Con l’avvicinarsi della tempesta, ha detto, è stato un momento particolarmente difficile per i residenti. Smukler conosce due persone che sono ancora disperse nel crollo del Surfside Building.

“Sono corsa qui subito perché è importante per me. Avevo bisogno di assicurarmi che quello che è successo a Surfside non sia successo qui”, ha detto. “Potrebbe essere stato il nostro edificio invece di Surfside.”

Il sindaco della contea di Miami-Dade ha proposto una revisione degli edifici 40 e più vecchi per garantire che rispettino il processo di riabilitazione locale dopo il crollo del condominio della scorsa settimana che ha ucciso almeno 22 persone e ha lasciato più di 120 dispersi.

Dopo aver esaminato i file, il Dipartimento delle costruzioni e della zonizzazione della città ha inviato una notifica che l’edificio Crestview non era conforme. Venerdì, l’amministratore dell’edificio ha presentato un rapporto di ricertificazione per gennaio in cui un ingegnere nominato dal consiglio di amministrazione ha trovato la proprietà non sicura. Quindi la città ha ordinato a tutti i residenti di evacuare immediatamente.

“Sono preoccupato che più edifici siano in queste condizioni. Spero che questa sia una soluzione facile. Fortunatamente, abbiamo almeno evacuato i residenti e loro o i loro animali domestici non saranno danneggiati”, ha detto Smockler.

READ  Trovato il gatto scomparso nel crollo dell'appartamento in Florida, restituito ai proprietari - National

Il dipartimento di polizia di North Miami Beach stava assistendo all’evacuazione.

La Crestview Towers Condo Association ha dichiarato in una causa in tribunale federale di aver subito $ 8,1 milioni di danni dall’uragano Irma. L’associazione condominiale ha citato in giudizio la sua compagnia di assicurazioni, Liberty Surplus Insurance Corp. , per mancato pagamento del credito.

Stime dettagliate incluse nella causa hanno mostrato esigenze di riparazione di oltre $ 533.000 per il tetto, $ 750.000 per il restauro del cemento, $ 605.000 per i lavori elettrici e $ 405.000 per le nuove finestre, tra le altre riparazioni.

Nei documenti del tribunale, la compagnia di assicurazioni ha affermato che l’associazione condominiale ha riportato il danno nel 2019, due anni dopo che Irma ha strappato la Florida. Un’ispezione della compagnia di assicurazioni ha mostrato la raccolta d’acqua nelle aree inferiori del tetto e strati multipli da precedenti riparazioni al vecchio tetto. Ha anche mostrato che le finestre delle unità si erano deteriorate nel tempo.

“Il querelante non ha notificato a Liberty il prima possibile e inoltre, nell’esame post-smarrimento di Liberty, c’era ancora confusione su dove si fosse verificato la perdita o il danno alla proprietà in questione”, ha detto l’assicuratore.

Una causa parallela è stata anche intentata presso il tribunale statale di Miami. Questa primavera, le parti hanno chiesto l’archiviazione della causa federale e hanno deciso di avviare la mediazione a maggio nella causa statale.

——

Gli scrittori dell’Associated Press Mike Schneider a Orlando, Florida, e Dennis Lavoie a Richmond, Virginia, hanno contribuito a questo rapporto.