Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Cinque tappe fondamentali nel 2021 Zero de Italia

Postato su: Modificata:

Torino (Italia) (AFP)

AFP Sport guarda a cinque tappe chiave dello Zero de Italia 2021, che si correrà dall’8 al 30 maggio, in vista di un test di 8,6 chilometri che si aprirà sabato attraverso il fiume Bo a Torino:

Bianchi a prendere a calci un po ‘di polvere

Livello 11: Perugia – Montalcino, 162 km.

Quando la polvere si sarà depositata durante la corsa iniziale e il primo giorno di riposo, si solleverà una nuova nuvola nella sezione di 35 km di 11 ° livello attraverso la Toscana, dando il nome allo Stretto di Pianci Classic.

L’australiano Cadell Evans è emerso vittorioso qui in un giorno di pioggia nel 2010, nominando coloro che hanno pedalato su terra bianca durante una stagione delle piogge per i suoi vini.

Monster climbing

Livello 14: Cittadella – Monte Sonkolan, 205 km.

Nella regione multilingue vicino ad Austria e Slovenia, la 14a tappa riporta la corsa al Monte Soncolon e quest’anno ha la ripida estremità dello Zero, con una pendenza a doppia cifra verso la vetta nel chilometro finale.

Tre montagne di dolomia

Livello 16: Chaselle – Cordina de Ampezo, 212 km.

Tre salite che segnano l’edizione del centenario del Giro trasformeranno la 16a tappa in un punto di svolta per i rivali sullo sfondo epico delle Dolomiti. La seconda salita porta Jiro a un’altitudine di 2.239 metri, con una salita di 5.700 metri chiamata “Queen Stage”.

La montagna finale e decisiva

Livello 20: Verbania – Alp Mota, 164 km.

La tappa finale è un banco di prova per scalare i passi del San Bernardino e dello Spluga in Svizzera, sopra le nuvole, fino a 2000 m. Ma il determinante potrebbe essere l’Albe Mota, che sale a 4800 metri.

READ  Termini e condizioni da sapere quando si diventa parte delle scommesse online

Fornisce il campione di cronometro dell’ultimo giorno

Livello 21: Senako – Milano, 30,3 km.

Chiunque abbia visto il successo dell’ultimo giorno di ingresso a Milano dello scorso anno con il giovane campione britannico Tao Geogen Hart quando ha rotto il comando di Jay Hindley, avrà l’opportunità di godersi la gara di 30,3 km contro il tempo, che si conclude davanti a Dyomo.