Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Cheney definisce l’ultimo tentativo di Trump di promuovere “GRANDE BUGIA” tra le critiche interne al suo partito

Cheney ha ripetutamente insistito su Trump Assicurazioni infondate Ci sono state frodi diffuse nelle elezioni del 2020. Lo è Era uno dei soli 10 repubblicani Votare per mettere sotto accusa l’ex presidente con l’accusa di “incitamento alla disobbedienza” dopo le sanguinose rivolte al Campidoglio del 6 gennaio.

“Le elezioni presidenziali del 2020 non sono state rubate”, ha scritto lunedì Cheney su Twitter. “Chiunque affermi di diffondere la grande menzogna, voltare le spalle allo Stato di diritto e avvelenare il nostro sistema democratico”.

I commenti di Cheney sono arrivati ​​in risposta a Trump, che ha detto in una dichiarazione scritta lunedì: “Le elezioni presidenziali fraudolente del 2020, da oggi in poi, saranno conosciute come la grande menzogna!”

Le critiche esplicite di Cheney a Trump hanno portato alcuni repubblicani della Camera ad accusarla di aver diviso la convenzione e distolto l’attenzione dagli obiettivi del partito. Alcuni hanno recentemente avvertito che Cheney potrebbe affrontare un voto per rimuoverla dalla sua posizione di leadership repubblicana, anche se Cheney è sopravvissuta a un test simile all’inizio di quest’anno.

Il leader repubblicano della Camera Kevin McCarthy ha il potere di chiamare il voto, ma non è chiaro se lo farà già la prossima settimana, secondo più fonti del Partito repubblicano della Camera.

Ma molti legislatori e assistenti repubblicani affermano che Cheney si trova su un terreno molto fragile internamente e se può restare fedele alla sua posizione nelle elezioni a scrutinio segreto è del tutto incerto.

A Cheney facilmente È sopravvissuta a un tentativo di rovesciarla a febbraioMcCarthy è venuto in sua difesa e ha convocato la convenzione repubblicana alla Camera dei rappresentanti per tenerla ferma in un discorso che ha tenuto a porte chiuse.

Ma questa volta potrebbe essere diverso. Una fonte del Partito Repubblicano alla Camera che era in contatto con McCarthy ha detto che il leader repubblicano era “arrabbiato” con lei per settimane tra i suoi commenti su Trump. Un repubblicano alla Camera dei rappresentanti ha votato per mantenere Cheney in carica a febbraio, dopo aver parlato con molti dei suoi colleghi, è chiaro che Cheney “ha meno (sostegno) di quanto si pensi” alla convention repubblicana della Camera.

READ  Il mandato di Castro a Cuba è terminato quando Raul ha annunciato le sue dimissioni

Se Cheney viene estromesso, non si sa chi lo sostituirà. Ci sono molti repubblicani visti come potenziali candidati per il lavoro n. 3, tra cui il rappresentante Mike Johnson dalla Louisiana, il rappresentante Elise Stefanek da New York e il rappresentante Jim Banks dall’Indiana.

Banks, che presiede l’influente Comitato di studio repubblicano, ha detto alla CNN che sperava che avremmo “evitato” il voto per estromettere Cheney. Ma ha chiarito la sua insoddisfazione.

“Mi piacerebbe vedere la mia ragazza, Liz, unirsi al focus e unirsi al compito di riavere la maggioranza”, ha detto Banks.

“Sembra che si stia concentrando troppo sul passato e strappando altri repubblicani come me”, ha aggiunto la Banks, in parte riferendosi alla sua critica a un promemoria che ha scritto per ripristinare la maggioranza alla Camera.

La conferenza si riunirà completamente per la prima volta la prossima settimana. A questo punto, McCarthy potrebbe chiamare il voto se lo desidera. Se McCarthy non segue questa strada, sono in atto procedure speciali per forzare un altro voto, ma questi passaggi potrebbero richiedere settimane per finire.

A gennaio, una folla pro-Trump ha preso d’assalto il Campidoglio nel tentativo ingannevole di annullare le elezioni del 2020 mentre il Congresso approvava il voto. Mentre quasi l’intera convenzione repubblicana della Camera ha votato per assolvere Trump nel processo di impeachment, Cheney ha incolpato le rivolte: E la morte di cinque persone – Era direttamente da lui, dicendo che aveva “evocato” e “raccolto” e “acceso la fiamma di questo attacco”.
Matt Gates attacca Liz Cheney nel Wyoming

“Non c’è mai stato un tradimento più grande da parte del presidente degli Stati Uniti del suo ufficio e del giuramento della Costituzione”, ha detto Cheney.

Il voto di Cheney per l’impeachment di Trump ha scatenato un contraccolpo tra la conferenza repubblicana alla Camera dei rappresentanti e in Wyoming, che Trump ha vinto nel 2020 con quasi il 70% dei voti, la percentuale più alta di qualsiasi altro stato del paese. Cheney ha anche affrontato critiche Dopo essersi inchinato per salutare il presidente Joe Biden La scorsa settimana, mentre si faceva strada lungo il corridoio per tenere il suo discorso in una sessione congiunta del Congresso.
Ma Cheney non sembra interessata a ritirarsi dalle sue opinioni, nonostante le pressioni partigiane a Washington, e i principali rivali si sono messi in fila per affrontarla nel Wyoming. Cheney ha recentemente aperto la porta alla candidatura alla presidenza nel 2024 e ha criticato i suoi colleghi al Senato Chi ha sostenuto gli sforzi della sfida Risultati delle elezioni il 6 gennaio.
A febbraio, Cheney Ha mantenuto in modo schiacciante la sua posizione di leadership A scrutinio segreto 145-61 – ma la rabbia di alcuni repubblicani si è aggiunta alla sua rabbia per aver continuato ad attaccare apertamente Trump.
La scorsa settimana, al leader repubblicano Kevin McCarthy è stato chiesto se Cheney fosse ancora idoneo a guidare. Ha rifiutato di sostenerla, e invece ha detto che il futuro di Cheney Sarà determinato Dalla conferenza.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori sviluppi lunedì.

CNN Lauren Fox ha contribuito a questo rapporto.