Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

C’è anche Federico Cisa, che supporterà l’Italia a Euro 2020

Ho cercato di non pensare a tutto il dramma della dirigenza della Fiorentina e per fortuna è in corso una grande partita per noi. Invece di leggere tutte le ultime indiscrezioni e storie, è molto interessante guardare un po’ di calcio vero.

Dal momento che il mio paese d’origine, l’Irlanda, non ha partecipato agli Europei, sono decisamente interessato ai progressi della Polonia (o alla loro mancanza) perché attualmente vivo qui. In effetti, l’Italia è la squadra che ho sempre voluto fare meglio. Mentre tutti quegli appassionati di calcio che non si preoccupano della Serie A continuano a sottovalutare le proprie possibilità, chi segue il calcio italiano sa benissimo che questa squadra di giocatori ha tutte le possibilità di andare lontano in questo torneo.

L’Italia ha una sola squadra agli Europei con la Fiorentina, mentre Guidano Castroville è stato convocato in ritardo per sostituire l’infortunio. Ora ha fatto solo una brevissima apparizione come alternativa, e in altri giochi non è stato nominato tra i sub. Per il modo in cui gioca la squadra, e le alternative usate finora, è difficile vedere Castroville avere il grosso della partita, ma c’è sicuramente un altro giocatore che ha iniziato con la Piorentina la scorsa stagione.

Sì, sto parlando di Federico Sisa che ci ha lasciato per unirsi ai nostri più acerrimi rivali. Per alcuni, forse per molti, questo è un motivo sufficiente per voler fallire, per essere piatto sulla faccia, o almeno per non aver avuto alcun ruolo nel potenziale successo dell’Italia. Era già troppo tardi per quello, e quando è arrivato sabato nella partita contro l’Austria, il suo gol ha sicuramente attirato più attenzione dai media stranieri.

Da tifoso della Fiorentina, come hai raggiunto il suo obiettivo? Ad essere onesti qui, Sisa ha colto l’occasione abbastanza bene. Non ha affrettato il tiro, dopo aver preso il primo tiro al petto, la sua mossa successiva ha completamente ingannato il suo marcatore e gli ha dato abbastanza tempo per spingere tranquillamente la palla oltre il portiere austriaco. Qualcuno ha tifato per l’Italia e vuole vincere, quindi non importa come segnerò, sono felice che alla fine abbiano fatto progressi. Non era che indossasse quell’orribile maglia bianconera, lo faceva solo con la maglia da stronzo.

Quindi, a rischio di alienare ancora di più i tifosi della Fiorentina, ora ammetto di aver festeggiato quel gol come nessun altro giocatore italiano ha mai segnato. È mendicante, svogliato, o niente del genere. Ecco il prodotto di un giocatore di nome Fiorentina che è arrivato nelle squadre del club fin dalla giovane età e ora si sta facendo un nome sulla scena internazionale. Certo, sarebbe stato bello vedere Cisa giocare ancora per la Fiorentina, ma viste le recenti prestazioni del club, non posso criticare un giocatore per aver spostato la sua vita in un altro posto.

Roberto Mancini ha anche un’affiliazione con la Fiorentina, che ha iniziato la sua carriera manageriale nel club. Molti tifosi viola potrebbero non ricordare con affetto il suo tempo qui, ma dobbiamo ammettere che gioca un calcio affascinante e vincente in questa squadra italiana. Guardare Gianluca celebrare ogni gol con il violino riporta alla mente bei ricordi della Serie A nel suo periodo d’oro.

Ci sarà sempre un campo di tifosi della Fiorentina, principalmente quelli che vivono a Firenze, che non tiferanno mai per la nazionale italiana. Per me, non vedo come non vorresti che vincesse il tuo paese. Ero tornato in Italia quando hanno vinto la Coppa del Mondo nel 2006 e mi piacerebbe vederli vincere questo torneo di Euro 2020. Mi piacerebbe vedere l’Italia incoronata campione d’Europa, e sì, parte del motivo è mostrare al resto del mondo del calcio che il calcio italiano è ancora rispettabile, anche se non è la macchina dell’hype della Premier League inglese.

READ  Due top manager di Sky Italia se ne vanno dopo aver perso un diritto calcistico in Serie A.

Il motivo principale è che amo l’Italia. Amo le persone, la lingua, la musica, il cibo, il caffè, la cultura, il calcio e il paese nonostante tutti i suoi difetti e difetti. Per questo tifo l’Italia, compresi Federico Cisa e Roberto Mancini.

Forza Assuri!