Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Caruso torna a casa per mettere pressione su Bernal

Damiano Caruso ha fatto una grande fatica per battere il Giro d’Italia sulla piattaforma di montagna finale della corsa, e con molti altri è andato chiaro con due salite rimanenti più di 50 chilometri e poi ha vinto la prima tappa del Grand Tour della sua carriera.

Ha iniziato la gara a sostegno del capitano del team Bahrain-Victorius, Michael Landa, ma è venuto alla luce dopo una collisione sulla quinta piattaforma. Caruso è partito con due minuti e 29 secondi di vantaggio sul campione della corsa Egan Bernal al secondo posto assoluto, anche se non ha avuto abbastanza tempo per minacciare seriamente la maglia rosa della Colombia quando ha segnato una superba vittoria sul solo Albe Mota.

Ha concluso 24 secondi davanti a Bernal e 11 secondi davanti al giocatore degli Innocent Grenadiers Danny Martinez e Roman Barted (Team DSM). Quest’ultimo si è separato da Caruso fino a quando non è caduto sull’ultima salita.

Caruso era entusiasta del suo successo. “Ho pensato a mille cose negli ultimi metri prima del traguardo, ai miei sacrifici, al mio allenamento e a tutto il lavoro che hanno fatto i miei giocatori della squadra”, ha detto. “Oggi abbiamo guidato in modo esemplare. [TEAMMATE]Bello Bilbao in particolare ha fatto un lavoro incredibile e ha giocato un ruolo chiave in questo successo. Oggi ho fatto un sogno e penso di essere l’uomo più felice del mondo. “

Il capitano di Caruso, Bardet, Bilbao e Bartett Michael Storer ha messo a segno la prima discesa nelle tre salite assortite della giornata. I primi due erano a un’altitudine di 2.000 metri, e il secondo, Spooka, i quattro hanno afferrato i corridori da una pausa di apertura e hanno superato il gruppo di Bernal per 45 secondi.

READ  Britbox / ITV Board Natasha McLean Series - Timeline

Bernal ha avuto il supporto di granatieri Enea ancora più forti, che hanno impedito ai capisquadra di avanzare lontano. Sulla salita finale, Bilbao e Store sono state abbandonate da Caruso e Bardet, dopodiché Bartet è stato lasciato a due chilometri di distanza.

Ha vinto Caruso, mentre Bernal è arrivato secondo, dando tempo a tutti gli altri concorrenti complessivi. Tra loro c’era il vincitore della tappa del venerdì Simon Yates (Bike Exchange), che era ampiamente previsto per fare un grande sforzo per battere Zero. Tuttavia, invece, ha fatto esplodere l’estensione finale e ha concluso al sesto posto di 51 secondi dietro a Caruso.

Bernal inizierà la cronometro dell’ultima giornata di domenica con un minuto e 59 secondi di vantaggio su Caruso e tre minuti e 23 secondi su Yates. Evitando incidenti, è sicuro di vincere la gara. In precedenza era diventato l’allora terzo campione junior del Tour de France nel 2019, vincendo a 22 anni.

“Sono soddisfatto del risultato”, ha detto. “Penso che abbiamo gestito bene la situazione. Finalmente abbiamo due minuti a favore del cronometro di domani, quindi penso che siamo in una buona posizione. Essere secondi non è il massimo. [RIDER]G.C. [general classification] Quasi un minuto davanti a te, ma avevo ancora tre compagni di squadra. Ho cercato di usarli e rinfrescarmi il più possibile per l’ultima salita e domani. Abbiamo gestito bene la situazione nonostante la difficoltà. “

L’irlandese Don Martin (la start-up israeliana Nation) è arrivato 14° sul palco a tre minuti da Caruso. È decimo assoluto e 16 minuti e 48 secondi dietro a Bernal per raggiungere la finale. Mercoledì ha conquistato la prima vittoria di tappa del Giro d’Italia della sua carriera, diventando il 102esimo corridore nella storia del ciclismo a registrare vittorie di tappa su tutti e tre i Grandi Giri.

READ  Zero de Italia 2021: Anteprima Livello 21

Il cronometro di domenica è di 30,3 chilometri contro il tempo.

Giro di Italia Italy (World Tour) Livello 20 Verbania alla Valle Spluga-Alp Motta

1 Damiano Caruso (Bahrain Victorius) 4 ore 164 chilometri 27 minuti 53 secondi, 2E Bernal Gomez (Enios Grenadiers) 24 ore, 3D Martinez Povada (Enios Grenadiers) 35, 4R Bardet (Team DSM) contemporaneamente, 5J Almeida (Tzunink -Quickstep) 41, 6S Yates (Cambio Team Bike) a 51

Irlandesi: 15:10 14D Martin (Israele Start-up Nation), 101N Roach (Team DSM) 32:58

Squadre: 1 Jumbo-Wisma 13 ore 32 minuti 35 secondi, 2 in 21 Aeneas Grenadiers, 3 in punto Astana-Premier Technology

Altri: 12.03 alle 12 Team DSM, 14 Israele Start-up Nation 34.22

Classifica generale dopo il livello 20

1 Egan Bernal Gomez (Enios Grenadiers) 85 ore 41 minuti 47 secondi, 2D Caruso (Bahrain Victorius) 1.59, 3S Yates (Scambio bici del team) 3.23, 4A Vlasov (Astana-Premier Tech) 7.07, 5R Bart (DSM) 7.48, 6D Martinez Povada (Enios Grenadiers) a 7.56

Irlandesi: 10D Martin (Israele Start-up Nation) alle 16.48, 59 N Roche (Team DSM) alle 39.18 in 2 ore

Classificazione a punti: 1 Peter Sagan (Bora-Hanscro) 136, 2D Simoloy (Israele Start-up Nation) 118, 3F Gaviria Rendon (UAE Team Emirates) 116

Classificazione delle montagne: 1 Jeffrey Bachard (AG2R Citroen Team) 184, 2E Bernal Gomez (Enios Grenadiers) 140, 3D Caruso (Bahrain Victorius) 99

Irlandesi: 4D Martin (Israele Start-up Nation) 83

Classificazione dei Giovani Cavalieri: 1 Egan Bernal Gomez (Enios Grenadiers) 85 ore 41 minuti 47 secondi, 2A Vlasov (Astana-Premier Tech) 7.07, 3D Martinez Poveta (Enios Grenadiers) a 7.56

Classificazione di compatibilità: Trice de Bond (Alpacin-Phoenix) Classifica Sprint: Tries de Bond (Alpacin-Phoenix) Classifica Spalato: Simon Bellatt (Anthony Geocottoli-Cidermec)

READ  Giro de Italia in bicicletta - 'Ho incontrato Rail Brailleford al Tour de France' - Team Sky Move Vikings

Classificazione del gioco leale: 1 Bahrain Victorius, 2 Team DSM, 3 Jumbo-Wisma

Altri: 4 Israele Start-up Nation

Classifica squadre: 1 Enios Grenadiers 257 ore 47 minuti 2 secondi, 2 Jumbo-Wisma 26.01, 3 Team DSM 26.02

Altri: Israele Start-Up Nation 39,49 in 17 ore