Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Briona Taylor: L’agente John Mattingly, coinvolto in un raid fallito che ha provocato la morte di Taylor, annuncia il ritiro

Sgt. Jonathan Mattingly è stato uno dei numerosi ufficiali della metropolitana di Louisville coinvolti nello sfondare la porta dell’appartamento di Taylor durante l’esecuzione di un mandato di “divieto di circolazione” a tarda notte il 13 marzo 2020. L’amico di Taylor, Kenneth Walker III, ha detto dopo il raid che credeva al gli ufficiali erano infiltrati e Ha sparato un colpo Dall’interno della casa, ha colpito Mattingly alla gamba. Polizia Stradale Risposto Con 32 colpi sparati, Taylor, 26 anni, un’aspirante infermiera, è stata uccisa.

Mattingly, in una dichiarazione del suo avvocato, ha detto che sperava che la città potesse “riprendersi e riunirsi” andando avanti.

“Il mio servizio come agente di polizia negli ultimi 21 anni è stato uno dei più grandi onori e vantaggi della mia vita”, ha detto Mattingly. “Avere questa opportunità nella città in cui sono cresciuto e l’amore ha reso questa scelta un onore ancora più grande. Non ho mai sottovalutato la responsabilità che deriva dal servire i grandi cittadini di Louisville”, ha detto.

Ha continuato: “La mia speranza e le mie preghiere, che andiamo avanti, che la nostra città possa essere guarita e unificata”. “Il mio piano non era quello di andare avanti da questo invito, ma nell’interesse della mia famiglia, era il momento.”

Nessun ufficiale ha partecipato al raid addebitato Direttamente correlato alla morte di Taylor. Uno degli ufficiali sul posto, Brett Hankson, Da provare Nel 2022 per presunta brutale minaccia di una presunta sparatoria in un vicino appartamento popolato, secondo il procuratore generale dello stato. Hankson si è dichiarato non colpevole delle accuse.
Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti Annunciato lunedì Secondo il procuratore generale Merrick Garland, la polizia della metropolitana di Louisville indagherà se stanno “partecipando a un modello o pratica di uso della forza irragionevole, anche in relazione a persone coinvolte in attività di espressione pacifica”.

Mattingly ha affermato che l’indagine del Dipartimento di Giustizia nel dipartimento non ha avuto alcun ruolo nella sua decisione di ritirarsi e che aveva “grande fiducia negli uomini e nelle donne della LMPD” per continuare a servire la comunità “in modo professionale e imparziale”.

READ  Terza tempesta di sabbia a Pechino in cinque settimane | Cina