Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Biden Boom: la maggioranza degli investitori e degli imprenditori elogia Biden Boom: sondaggio UPS

  • Circa il 64% degli investitori e degli imprenditori ritiene che le politiche di Biden aiutino la ripresa globale.
  • La maggioranza ha anche affermato che le azioni di Biden sosterrebbero i mercati globali, secondo un sondaggio di UBS.
  • L’ottimismo arriva quando Biden è pronto a spendere altri 4,1 trilioni di dollari per stimolare la ripresa economica.
  • Vedi altre storie sulla pagina aziendale di Insider.

Il boom di Biden è in atto e la gente ama ciò che vede.

Secondo un recente sondaggio UBS, investitori e imprenditori di tutto il mondo sono ampiamente ottimisti sul fatto che le politiche economiche dell’amministrazione Biden alimenteranno una forte ripresa e li lasceranno in una posizione migliore. Circa il 64% degli intervistati ritiene che la gestione abbia un impatto positivo sull’economia globale. Sei su 10 credono che le politiche della Casa Bianca sosterranno i mercati globali.

Quasi il 57% degli investitori e degli imprenditori ha affermato che l’amministrazione Biden ha utilizzato le proprie finanze personali e il 54% degli imprenditori ha affermato che le politiche hanno beneficiato le loro aziende.

Solo nei primi 100 giorni del suo mandato, il presidente Joe Biden ha intrapreso una delle strategie politiche più ambiziose della storia moderna. Il presidente ha approvato una misura di stimolo da $ 1,9 trilioni – la seconda più grande nella storia – l’11 marzo e da allora ha svelato pacchetti di follow-up che includono quasi $ 4,1 trilioni di spese aggiuntive. Gli economisti hanno in gran parte collegato le maggiori vendite al dettaglio e una crescita economica più forte alla misura di stimolo.

A dire il vero, le politiche del presidente Joe Biden non sono l’unico motivo di ottimismo. I nuovi casi di COVID-19 negli Stati Uniti hanno raggiunto la media più bassa in sette giorni da ottobre e le amministrazioni statali e locali hanno lentamente abolito le misure di blocco per settimane. E mentre il tasso di vaccinazione è rallentato, è ancora in media di 2,5 milioni di dosi al giorno. Al ritmo attuale, gli Stati Uniti raggiungeranno l’immunità di gregge nei prossimi tre mesi, secondo Bloomberg dati.

READ  Le banche e gli investitori canadesi affrontano un dilemma nel raggiungere l'obiettivo di emissioni

Negli Stati Uniti in particolare, sette investitori su dieci sono fiduciosi sul percorso dell’economia. Ciò rispetto al solo 52% di tre mesi fa, rendendo gli investitori statunitensi i più positivi a livello globale, ha affermato UBS.

L’aumento della quota di investitori statunitensi in azioni è salito al 71% dal 59%. Questo cambiamento conferma un movimento più ampio verso attività più rischiose, poiché gli investitori abbandonano i rifugi sicuri che avevano all’inizio della pandemia e la loro posizione su una rapida ripresa.

Le risposte si uniscono ad altre misure di sentiment che si sono rafforzate negli ultimi mesi. L’indice di fiducia dei consumatori dell’Università del Michigan è salito al livello più alto in un’era di pandemia ad aprile, secondo venerdì pubblicazione. Questo livello è il più alto da marzo 2020. Separatamente, l’indicatore della fiducia dei consumatori del Conference Board è salito al livello più alto dal febbraio 2020, poiché la ripresa del mercato del lavoro e il recente ciclo di controlli di stimolo hanno rafforzato le aspettative.

UBS ha intervistato 2.850 investitori e 1.150 imprenditori in tutto il mondo dal 30 marzo al 18 aprile. Le risposte sono state fornite da 14 mercati tra cui Stati Uniti, Regno Unito, Messico, Cina continentale, Giappone, Italia, Brasile e Messico.