Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Biden arriva e chiede al Regno Unito di risolvere la controversia sulla Brexit sull’Irlanda del Nord | L’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea

Alti diplomatici statunitensi a Londra, sostenuti dal consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti Jake Sullivan, hanno avvertito direttamente il negoziatore della Brexit Lord Frost che avrebbe alimentato le tensioni nel paese. Irlanda del Nord Se non rinuncia ai controlli di frontiera.

Un incontro tra l’incaricato d’affari americano Yael Lambert, attualmente il massimo diplomatico statunitense a Londra, e Frost ha portato gli Stati Uniti a sollecitare la Gran Bretagna a raggiungere un accordo negoziato con l’Unione europea, secondo una nota interna del governo britannico.

Tuttavia, i funzionari statunitensi si sono chiesti se gli Stati Uniti avessero emesso una mossa formale nel Regno Unito, un raro rimprovero tra due alleati così stretti. Gli Stati Uniti hanno affermato che il loro ruolo era quello di sollecitare tutte le parti a raggiungere un compromesso.

“Gli Stati Uniti non accetteranno alcun passo che minacci o pregiudichi l’accordo del Venerdì Santo”, ha detto Sullivan, brevemente su Air Force One prima che Joe Biden atterrasse nel Regno Unito mercoledì sera.

Ha rifiutato di dire se era quello che credeva stesse facendo Boris Johnson, aggiungendo: “Il presidente non stava lanciando minacce o ultimatum… [he] Era molto chiaro sulla sua ferma convinzione nell’Accordo del Venerdì Santo come base per la coesistenza pacifica in Irlanda del Nord. L’accordo va tutelato».

Un alto funzionario dell’amministrazione ha detto del problema che “Biden non ha stretto o diretto l’impegno”. Come con qualsiasi alleato, abbiamo colloqui diplomatici franchi. Jake Sullivan ha parlato di questi problemi nella sua intervista alla BBC, che ha toccato gli stessi argomenti che abbiamo scritto in privato.

Sebbene il Regno Unito possa insistere sul fatto che sta cercando un accordo amichevole con l’UE e che la sua posizione non metta in discussione l’accordo, la retorica statunitense indica amministrazione Biden Presta molta attenzione ai dettagli dei colloqui, poiché hanno un ruolo ufficiale nel sostenere l’accordo del Venerdì Santo.

L’affetto di Biden per l’Irlanda, a cui appartengono i suoi antenati, mettendo in discussione la saggezza Brixi Non fu quasi ripudiato, ma accettò sempre il diritto della Gran Bretagna di lasciare l’Unione Europea. Ci sono state alcune indicazioni nel governo del Regno Unito che gli Stati Uniti erano disposti a commentare l’ALS come incentivo se il Regno Unito abbandonasse la legalità dei controlli alle frontiere nell’Irlanda del Nord per proteggere l’integrità del mercato unico.

Gli avvertimenti degli Stati Uniti sono arrivati ​​come colloqui diretti tra l’Unione europea e il Regno Unito sull’Irlanda del Nord Sembrava sull’orlo del collasso. Londra ha indicato che stava ancora considerando un’azione unilaterale per mantenere un flusso senza ostacoli di rifornimenti dalla Gran Bretagna nella regione. I colloqui mirano a riformulare il protocollo dell’Irlanda del Nord che ha stabilito un confine commerciale post-Brexit tra l’Irlanda del Nord e la Gran Bretagna.

Il vicepresidente della Commissione europea, Maros Shevsowicz, ha affermato che la pazienza “sta per scadere” e ha descritto il rapporto con il Regno Unito come “a un bivio”.

Il presidente dell'Unione europea mette in guardia da
Il capo dell’UE avverte del “crocevia” nella disputa sulla Brexit dell’Irlanda del Nord – VIDEO

tra paure che La crisi si intensifica nell’Irlanda del Nord Si svilupperà in una guerra commerciale, e Frost ha affermato che non ci sono state “rotture” per quanto riguarda i controlli sulla Brexit, ma nemmeno “rotture” dopo un incontro di due ore con Sifowicz a Londra.

Hanno deciso di continuare a cercare una soluzione prima del 30 giugno, quando entrerà in vigore il divieto delle carni refrigerate, comprese le salsicce e la carne macinata.

Mercoledì sera, Johnson ha insistito sul fatto che non ci fosse crisi. “Sono molto ottimista su questo”, ha detto, riferendosi a una questione che era al centro dei difficili negoziati sul confine irlandese due anni fa: bloccare il confine sull’isola d’Irlanda proteggendo al contempo il commercio all’interno del Regno Unito dopo la Brexit.

Brexit: risoluzione della controversia sul protocollo dell'Irlanda del Nord
Brexit: risoluzione della controversia sul protocollo dell’Irlanda del Nord “facile da implementare”, afferma Johnson – VIDEO
READ  Il Dipartimento di Giustizia abbandona l'indagine penale dell'era Trump e la causa relativa al libro di John Bolton