Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Art Basel Hong Kong ed Eurovision stanno riportando di nuovo la scena artistica globale

Con due importanti eventi culturali organizzati lo scorso fine settimana, la scena artistica internazionale ha indicato che non aveva intenzione di lasciare che Covid annulli un altro anno.

Tenutasi dal 19 al 23 maggio, l’Art Basel Hong Kong ha visto il ritorno di una delle gallerie d’arte più apprezzate al mondo. La mostra è arrivata sulla scia della Frieze New York Gallery, tenutasi all’inizio di questo mese, che è stata la prima grande galleria d’arte personale di New York dall’inizio della pandemia.

Il popolarissimo Eurovision Song Contest è tornato anche in Europa dopo una pausa di un anno. La competizione si è tenuta tra il 18 e il 22 maggio ed è stata seguita da quasi 200 milioni di spettatori, tra cui un pubblico dal vivo di 3.500 persone, secondo gli organizzatori dello spettacolo.

Dopo più di un anno di raduni su larga scala cancellati in tutto il mondo, entrambi gli eventi rappresentano un significativo passo avanti nella ricerca di un ritorno alla normalità dopo la pandemia, evidenziando i diversi metodi che Asia ed Europa stanno utilizzando per raggiungere questo obiettivo.

Art Basel Hong Kong si trasforma in un ‘ibrido’

Con la sua prima proiezione in oltre un anno, Art Basel è tornata sulla scena mondiale dopo aver annullato i suoi tre spettacoli annuali lo scorso anno: Hong Kong a marzo, la sua mostra principale a Basilea, in Svizzera, a giugno, e Miami Beach, in Florida, a dicembre.

Tutti e tre gli eventi tornano quest’anno con il primo evento, Art Basel Hong Kong, che ha debuttato in un formato “misto” che consente ai partecipanti di apparire virtualmente o di persona.

Art Basel Hong Kong 2021, spostata da marzo a maggio, ha debuttato sotto forma di mostra “ibrida”.

Miguel Candela | Foto SOPA | Light Rocket | Getty Images

Collezionisti provenienti da più di 30 paesi e regioni hanno partecipato ai “tour virtuali” della mostra, che si è tenuta presso l’Hong Kong Convention and Exhibition Centre. Hanno partecipato più di 100 mostre, molte delle quali si sono unite tramite cabine satellitari che hanno permesso agli avversari di interagire con i partecipanti senza recarsi a Hong Kong.

“Dopo aver progettato il nostro stand per la mostra, la galleria ha spedito tutte le opere d’arte a Hong Kong per l’installazione da parte del team di Art Basel, proprio come abbiamo fatto negli anni passati”, ha affermato Valerie Carbery, partner di Gray. Chicago, New York. “Dal momento che non siamo stati in grado di recarci a Hong Kong per partecipare da soli alla mostra, abbiamo nominato Art Basel come assistente dello stand che si occupasse dello stand per noi.

La galleria ha programmato riunioni video prima della mostra per impostare l’assistente, che Carbery ha detto essere “incredibilmente professionale … ci siamo sentiti ben rappresentati”.

Le maschere per il viso sono apparse come nuovi dipinti su tela all’Art Basel Hong Kong 2021.

Anthony Kwan | Getty Images Entertainment | Getty Images

I partecipanti possono anche visualizzare i gruppi tramite Guarda le stanze online, Che è stato lanciato da Art Basel lo scorso anno. Le stanze online di Hong Kong che sono state cancellate nel 2020 hanno mostrato opere di oltre 230 mostre e hanno attirato quasi 250.000 visitatori, secondo la rivista Art Basel.

“Volevamo tutti essere presenti di persona, ovviamente, ma la capacità di trasmettere informazioni ai clienti in tempo reale, che stanno nella tua bancarella, è stata la cosa più vicina a vivere una galleria d’arte di persona dall’inizio della pandemia”, Ha detto Carbery.

“Anche se non abbiamo viaggiato, ci siamo sentiti tutti” ritardati “in seguito, ma valeva la pena esprimere ai nostri clienti di Hong Kong quanto apprezziamo il loro lavoro e il supporto per il nostro programma”.

Torna l’Eurovision Song Contest

Forse è stata la cancellazione dell’Eurovision Song Contest dello scorso anno, o in breve Eurovision, che ha portato la competizione di quest’anno a raccogliere il suo più vasto pubblico dal 2016.

La competizione canora, iniziata nel 1956, presenta opere musicali provenienti da paesi prevalentemente europei l’una contro l’altra, con 26 che raggiungono il Gran Finale. Il paese che produce il film vincitore ospita il seguente concorso.

Quest’anno, la rock band italiana Maneskin ha vinto il primo premio, assicurando che la competizione sarà ospitata in Italia nel 2022.

La rock band italiana, Maneskin, ha vinto un premio Eurovision 2021, che si è basato sull’allontanamento sociale e sull’audizione per mantenere i partecipanti in salute prima dello spettacolo.

Soeren Stache | Image Alliance | Image Alliance | Getty Images

Lo spettacolo è stato in gran parte un evento personale, con la maggior parte dei concorrenti che sono apparsi dal vivo da Rotterdam, nei Paesi Bassi. L’australiana Montaigne si è esibita tramite registrazione registrata a causa della sua incapacità di viaggiare in Europa, la prima nella storia di 65 anni dello spettacolo.

I partecipanti indossavano maschere e hanno seguito i mandati di allontanamento sociale, e i concorrenti sono stati regolarmente testati per Covid e isolati nelle loro stanze d’albergo, a meno che non stessero esercitando, secondo Eurovision.

Lo spettacolo ha anche limitato il numero di spettatori presenti. Tuttavia, i 3.500 spettatori sono stati sufficienti per rendere Eurovision 2021 uno dei più grandi eventi di intrattenimento dal vivo in Europa dall’inizio della pandemia.

Il concorso annuale, che affascina l’Europa ma è in gran parte sconosciuto al pubblico americano, dovrebbe essere lanciato negli Stati Uniti il ​​prossimo anno su NBC. Descritto come l ‘”American Song Contest”, artisti provenienti da 50 stati, cinque territori degli Stati Uniti e Washington, DC, si contenderanno il titolo di miglior canzone originale, secondo il sito web di Eurovision.

Cosa ci aspetta

Ad eccezione di Art Dubai, che è iniziata alla fine di marzo 2021, la maggior parte delle principali gallerie d’arte internazionali che avrebbero dovuto svolgersi prima di maggio sono state cancellate. Questi includono Los Angeles Frizzy e Dutch Tiefave Maastricht, entrambi rinviati prima di essere cancellati.

Le fiere Art Basel a Basilea e Miami Beach sono tornate nei libri, anche se la fiera svizzera si è spostata da giugno a settembre per consentire in sicurezza “la partecipazione del più vasto pubblico internazionale possibile”, secondo il sito web della mostra.

Un’altra galleria d’arte internazionale, Frieze London, tornerà in ottobre.

Si prevede che queste mostre avranno una forte presenza personale. Tuttavia, secondo Mark Spiegler, Art Basel Global Director, le componenti digitali di Art Basel sono qui per restare.

“Abbiamo sviluppato un kit completo di tecniche e tattiche per consentire alle persone di accedere al software della mostra in modo digitale”, ha detto Il New York Times. “Abbiamo preparato l’epidemia per fare un lavoro migliore nel servire i collezionisti che non possono partecipare”.

La prossima competizione Eurovisione è stata programmata per maggio 2022. Sebbene i dettagli non siano stati confermati, Speculazione online su date e luoghi Iniziato.

Anche Hong Kong sta procedendo con piani di alto profilo adattati per adattarsi all’approccio conservativo della città al contenimento di COVID. In linea con il suo soprannome di “capitale dell’arte dell’Asia”, la città ospiterà numerosi festival e mostre d’arte, tra cui la mostra d’arte contemporanea “Ink City” e il French May Arts Fest, con circa 80 eventi sparsi per la città fino a giugno.

Un nuovo museo di arti visive aprirà quest’anno nel nuovo edificio a forma di M + T a Hong Kong.

Peter Parks | Agence France-Presse | Getty Images

Il gruppo di balletto di Hong Kong “Romeo + Juliet” si esibirà il mese prossimo, dopo che lo spettacolo è stato cancellato la scorsa estate.

New Hong Kong L’edificio M + Ospiterà uno dei più grandi musei di cultura visiva contemporanea al mondo. Il museo “a forma di T” ha una superficie di 65.000 metri quadrati (700.000 piedi quadrati), che comprende 33 gallerie, tre cinema, un centro di ricerca, ristoranti, un bar con tè e caffè, una lounge membro e un giardino sul tetto con vista Victoria Harbour.

L’apertura del museo è prevista entro la fine dell’anno.

Divulgazione: NBCUniversal è la società madre di CNBC.

READ  Il sindaco di Montreal si sta scusando dopo essere stato visto su un balcone venerdì sera e sembra che stia violando le regole sanitarie health