Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Almeno quattro canadesi potrebbero essere colpiti dal crollo di un edificio a Miami: Global Affairs

OTTAWA – Global Affairs Canada ha dichiarato di aver ricevuto le prime segnalazioni di almeno quattro cittadini canadesi che “potrebbero essere colpiti” dal crollo di un grattacielo fronte mare a Miami.

Il dipartimento afferma che i funzionari del consolato canadese a Miami sono in contatto con le autorità locali per raccogliere ulteriori informazioni e sono in contatto con le famiglie colpite.

Dice che nessun’altra informazione può essere divulgata a causa della legge sulla privacy.

Quasi 160 persone sono scomparse e almeno quattro sono morte dopo il crollo delle South Champlain Towers di 12 piani giovedì mattina presto a Surfside, appena a nord di Miami.

I funzionari hanno affermato di non sapere ancora esattamente quanti residenti o visitatori si trovassero nell’edificio quando è caduto, ma stavano cercando di individuare 159 persone ritenute dispersi e che potrebbero essere state presenti o meno.

Mentre i funzionari hanno affermato che la causa del crollo non è stata determinata, il governatore della Florida Ron DeSantis ha affermato che è necessaria una “risposta finale” tempestiva.

Il video mostrava il centro dell’edificio che sembrava crollare per primo e una sezione più vicina all’oceano che ondeggiava e scendeva pochi secondi dopo.

Circa la metà delle 130 unità dell’edificio sono state colpite e i soccorritori hanno utilizzato gru e scale idrauliche per evacuare almeno 35 persone da aree ancora intatte nelle prime ore dopo il crollo. Un video televisivo nelle prime ore di venerdì mattina mostrava squadre che combattevano contro gli incendi su cumuli di macerie.

I dispersi includono persone provenienti da tutto il mondo.

I media israeliani hanno affermato che il console generale del paese a Miami, Maor Elbaz, credeva che fossero scomparsi 20 cittadini di quel paese. Altre 22 persone scomparse provenivano da Argentina, Venezuela, Uruguay e Paraguay, dove un aiutante ha detto che la First Lady Silvana de Abdo Benítez si era recata a Miami perché sua sorella, il cognato, i loro tre figli e una tata erano tra i dispersi.

READ  Coronavirus: cosa sta succedendo martedì in Canada e nel mondo

Gilmer Moreira, direttore stampa del Palazzo del Governo, ha affermato che la moglie del presidente paraguaiano Mario Abdo Benitez “ha già ricevuto informazioni ufficiali sulla ricerca della sua famiglia” ed è in attesa di ulteriori dettagli.

– Con i file di The Associated Press

Questo rapporto è stato pubblicato per la prima volta da The Canadian Press il 25 giugno 2021.