Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

Alex Galchenyuk non ha rinunciato al disco. L’hanno preso i canadesi.

“Cole Caufield ha intercettato un pericoloso e sfortunato ghiaccio alimentato da Alex Galchenyuk nell’area di Montreal e si è trasferito in 2 contro 0 con Suzuki…”

Ecco come la stampa canadese ha riportato la sequenza di eventi che hanno portato al gol vittoria di Nick Suzuki in gara 5, e se chiedete alle migliaia di netizen che hanno fatto apparire su Twitter un “Galchenyuk” a livello nazionale nelle ore dopo la partita, probabilmente concorderà con questa valutazione.

Ma l’hockey non è tennis e raramente i falli non forzati sono davvero facili. Il lapsus di Galechenyuk non è stato solo un prodotto delle sue azioni, ma la giusta ricompensa di Tricolor per la sua rinnovata assertività nel suo gioco.

Per capire perché Galchenyuk ha messo il suo passaggio sulla lama di Caufield, dobbiamo iniziare dall’inizio della sequenza. Morgan Rielly prende il disco dietro la propria rete e passa indisturbato in zona neutra. Vedendo tre Montreal Canadiens allinearsi lungo la linea blu, Riley dirige il disco in un’area di confinamento per Alexandre Kerfoot da inseguire. Kerfoot è primo sul disco, battendo Jeff Petrie, ma ha dovuto rilasciarlo subito perché Suzuki sta per chiudere la sua corsia.

La velocità di questo rilascio significa che il disco sta navigando dietro William Nylander, che non è in posizione, fino alla curva opposta. Zach Bogosian dà energia, così come i difensori dei Toronto Maple Leafs, per mantenere vivo il gioco, mentre Galchenyuk fa una buona lettura e fa girare la posizione vacante di Bogosian.

Finora, i Leafs sono in una posizione decente.

Tuttavia, due importanti mosse dei canadesi stanno costringendo Boghossian in una brutta situazione. Primo, sebbene il suo uomo, Nylander, si sia spostato davanti alla rete, Joel Edmondson non lo ha seguito, rimanendo invece in angolo. In secondo luogo, Tyler Toffoli legge il pizzico di Bogosian e lo attacca in modo aggressivo.

READ  Sheldon Kiffy Post Jim, Lifes 5 vs The Canadians 2:[Auston Matthews] Non rallenterà ... non ho dubbi ''

Bogosian è ora nei guai. Non può semplicemente abbassare la palla perché questo la passa a Edmondson, e non può passarla a Nylander perché il corpo di Toffoli rende impossibile creare un passaggio corretto. È difficile dire cosa sta cercando di fare Boghossian nel video quando porge il disco, se sta cercando di tenere il disco con un segno di Toffoli o facendo clic deliberatamente all’indietro. In ogni caso, il disco si dirige verso la valvola di sicurezza, Galchenyuk.

Quando prende il disco, Galchenyuk dovrebbe sperare che la sua posizione sulla linea blu gli dia più tempo. Dopotutto, i canadesi erano schierati sull’1-3-1 durante la preparazione, e il giocatore più vicino alla sua posizione attuale è ora fidanzato con Pogosian. Purtroppo, non sarebbe come se Nick Suzuki avesse seguito l’ala dei Leafs fino al disco. Non solo, gli studenti del secondo anno canadesi hanno preso un angolo che impedisce a Galchenyuk l’accesso al portello.

Bloccato sulla schiena con Suzuki che cammina sui talloni, Galchenyuk ha le seguenti opzioni:

  1. Prova a colpirlo con un rovescio attraverso la Suzuki al Nylander nella parte anteriore della rete: il disco può facilmente rimbalzare sul cuscinetto della gamba e uscire da un incidente.
  2. Cercando di tornare indietro nel Bogosian – dove Toffoli aspetta che il breakout decolli
  3. Abbandonare la riproduzione riportando il disco nella zona neutra.
  4. Fai un passaggio al primo difensore per alleviare la pressione.
  5. Afferra il disco e ingaggia Suzuki in un combattimento di piastre, in cui una Suzuki che tira fuori il disco dal suo bastone può far scoppiare una pianta.

Alcuni hanno suggerito che Galchenyuk potrebbe essere passato a Kerfoot al portello alto. Tuttavia, Galchenyuk, non avendo guardato il gioco dall’impegno Bogosian-Toffoli, non è a conoscenza dell’esistenza di Kerfoot. Inoltre, Kerfoot che tira a sinistra dovrà girare intorno a un perno per tirare, dando a Jeff Petrie tutto il tempo per impegnarsi. Infine, semplicemente non è aperto in tempo reale quando Galchenyuk va a impegnare il disco. Kerfoot appare aperto solo quando la palla viene passata perché Coffield lascia la corsia mentre Galchinok si gira.

Tecnicamente, Game 3 è il gioco più sicuro qui, ma è estremamente raro che un NHLer lasci volontariamente la zona offensiva in una posizione cinque contro cinque.

Come sappiamo, Galchenyuk sceglie il quarto posto. Ha una logica decente per questo: la serie (per non parlare degli anni di Hab) gli ha mostrato che ai canadesi piace crollare e non fare pressione sull’uomo alto nella formazione offensiva. Sulla strada per la posizione di Boghossian, Galchenok ha anche confermato visivamente la disponibilità di Riley.

Quello che Galchenyuk non sa è che Coffield, indossando l’unico anello, è scivolato per bloccare questo passaggio. Inoltre, vedendo l’angolo di avvicinamento di Suzuki, Coffield si preparò a saltare su quel passaggio ancor prima che Galchenyuk toccasse il disco.

Sai cosa accadrà dopo.

Negli scacchi, l’obiettivo non è necessariamente prendere i pezzi dell’avversario, ma costringerlo a fare le mosse che gli lasci. Qui, i lettori esperti noteranno che Nylander era già aperto in un posto pericoloso per l’intera sequenza, ma l’impegno di Habs nel tirare fuori tempo e spazio non ha lasciato ai Leafs alcuna possibilità di dargli il disco.

È lo stesso impegno – un impegno assente dalla maggior parte delle prime quattro partite della serie – che ha creato la situazione senza vittorie di Galchenyuk, portando al suo obiettivo vincente. È un impegno che i canadesi devono raddoppiare i loro sforzi per riportare la lotta e la serie a Toronto.