Amantea online

Le ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli vaticani.

10 incredibili foto dal fotografo della Via Lattea del 2021

Blog di fotografia di viaggio e avventura Prendi l’atlante Ha pubblicato i suoi risultati annuali Fotografo dell’anno della Via Lattea, Una raccolta di 25 incredibili foto del cielo notturno da luoghi di tutto il mondo.

Questa raccolta viene pubblicata ogni primavera che è il culmine della stagione della galassia della Via Lattea, con il semplice scopo di ispirare gli altri e condividere la bellezza della nostra galassia. Non ci sono vincitori o concorrenti in generale in questa sfida, piuttosto, Prendi l’atlante Evidenzia allo stesso modo 25 delle foto migliori e più stimolanti della Via Lattea da tutto il mondo.

L’elenco di quest’anno include foto scattate in 12 paesi come Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda, Cile, Iran, Turchia, Brasile, Spagna, Italia, Slovenia, Svizzera e Grecia da 25 fotografi di 14 nazionalità diverse. I fattori principali per la scelta di queste foto ogni anno sono la qualità dell’immagine, la storia dietro lo scatto e l’ispirazione generale che la foto può fornire.

Ecco 10 foto stimolanti dalle scelte di quest’anno, con le rispettive storie raccontate dai fotografi che le hanno catturate:

“Riano” – Pablo Ruiz

Riano, Spagna

“Questa foto è stata scattata lo scorso inverno nel bacino del Monte Riano in Spagna. La difficoltà maggiore quella notte è stata principalmente il freddo. Era oltre i -10 gradi. L’umidità nella vasca faceva congelare l’obiettivo ed era difficile scattare per un lungo periodo di tempo. “

“Ho progettato l’immagine con PhotoPills e, quando le previsioni del tempo erano promettenti, ho deciso di provarlo. La formazione invernale della Via Lattea sulle montagne e sul bacino ha creato uno spettacolo magico”.

“Tempio del sole” – Briony Richards

Parco nazionale di Capitol Reef, Utah – USA

“Il cuore della Via Lattea sorge prima dell’alba sotto il cielo meridionale del Tempio del Sole nel Parco nazionale di Capitol Reef. Questa zona del deserto dell’altopiano del Colorado, nota per le cupole, i copricapi, le pinne, le barriere coralline, i ponti naturali e valli a volta, include i templi del sole e della luna.

“Questi monoliti di arenaria giurassici, formati come argilla sabbiosa durante le maree piatte, sul pavimento piatto del deserto. Sembra più che una coincidenza che i templi si allineino perfettamente con la Via Lattea, apparentemente riflettendo le loro vivaci tonalità arancioni. Colora le stelle sopra.”

“Dragon’s Lair” – Daniel Thomas Jom

Mongo, Nuovo Galles del Sud – Australia

“Questa è la mia vita notturna preferita finora. Mungo è a 12 ore di macchina da casa mia a Sydney, ma questo skyline di Bortle 1 è il migliore che abbia visto e fotografato di notte. Ho avuto condizioni perfette per tre notti di seguito, con un’ottima visibilità per tutto il tempo.

“Nel momento in cui sono arrivato a questa scena, sapevo esattamente come volevo chiamare l’immagine. Veniva da un altro mondo – pensa Game of Thrones – ed era perfettamente allineato per il modo in cui volevo che fosse catturato. Il grande, frastagliato le pareti incorniciano un sentiero tortuoso che conduce a una torre centrale a ovest.C’era solo un modo per rendere giustizia, ed era un panorama a più livelli della Via Lattea.

READ  CanIndia Notizie | La NASA sta cercando proposte per due nuove missioni speciali per astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale

“Ho pianificato questa foto utilizzando PhotoPills durante il giorno, ma in fase di post-elaborazione ho deciso di utilizzare la combinazione dell’orologio blu in primo piano con un cielo tracciato per ottenere la foto più pulita possibile.”

“Gola del diavolo” – Victor Lima

Cascate di Iguazu, Brasile

“Fotografare le cascate dell’Iguazú di notte è sempre stato uno dei miei progetti prioritari. Per fare questo, avevo bisogno di ottenere un permesso speciale dall’Agenzia per l’ambiente responsabile dei parchi nazionali del Brasile”.

“Alla fine, all’inizio del 2021, ho ottenuto questo mandato e ho deciso di mettere in atto il mio piano. Ho trascorso 4 giorni all’interno del Parco nazionale di Iguazu con accesso esclusivo alle cascate di notte per i miei studenti e me. La mia prima sfida è stata vagare per il parcheggiare di notte sapendo che ci vivono molte tigri, spesso viste da personale e turisti.

“Nell’area più vicina alle cascate principali, la grande sfida era scattare foto a lunga esposizione con potenti schizzi d’acqua da oltre 1,5 milioni di litri al secondo che cadevano attraverso le cascate. Lavorare con esposizioni più lunghe di 10 o 15 secondi è diventato un compito quasi impossibile e non lo era L’obiettivo non è mai asciutto.

In questa immagine, abbiamo una delle cascate principali del complesso delle cascate di Iguazu, “Salto di Santa Maria”. Direttamente durante l’autunno, possiamo vedere Saturno e la luce dello zodiaco che illumina l’orizzonte. Inoltre, c’è la Via Lattea. Possiamo identifica anche alcune delle principali nebulose a emissione che si trovano in questa regione del cielo “.

“Vulcano e la croce” – Thomas Slovinsky

Vulcano Villarrica, Cile

“Se non hai mai visto il cielo del sud prima, è molto diverso e davvero sorprendente. Nell’emisfero settentrionale, usiamo Polaris come una stella polare, ma sotto l’equatore ci sono altre regole. Per identificare facilmente il polo celeste meridionale, il il miglior indicatore è la costellazione della Croce del Sud, nella foto sopra il vulcano Villarrica.

Questa croce indica il polo sud celeste ed è facilmente determinabile, vista la luminosità delle stelle. All’interno della croce, possiamo vedere la regione oscura chiamata “Sacco di carbone”, che può essere vista anche ad occhio nudo. È una delle nebulose oscure più famose del cielo.

“Nell’angolo in alto a sinistra, c’è un altro gioiello del cielo notturno: la Nebulosa Carina Rossa. Anche questa è visibile solo nell’emisfero australe, e sebbene sia visibile ad occhio nudo, usando un binocolo, possiamo vedere tutti i bellissimi dettagli. “

READ  I pianeti tornano alla visione e un'eclissi lunare totale a maggio

“The Light Room” – Spencer Welling

Utah, Stati Uniti

“I deserti del sud-ovest sono pieni di luoghi per catturare il cielo notturno. Con tutto ciò che il sud-ovest ha da offrire, è facile trascurare alcune delle gemme nascoste più enigmatiche che si librano sotto il radar.

“Questo è uno di questi siti, che si trova sotto una remota serie di scogliere sulla Grand Staircase-Escalante. Grazie alla sua lontananza, questa stanza in pietra naturale offre alcune delle viste più nitide e raffinate della Via Lattea incorniciata da un -buco colorato dalla grotta. “

“Montagna. Taranaki Milky Way “- Laren Ray

Phanthams Peak, Mt. Taranaki – Nuova Zelanda

“Questo è uno degli scatti più difficili che abbia mai fatto, poiché ci sono volute 4 ore di salita con venti di 70 km / h per raggiungere la cima del ghiaccio al Fanthams Peak, un vulcano sul lato del Monte Taranaki. Ad un’altitudine di 2000 metri e -15 gradi Celsius all’esterno con vento di burrasca, ho dovuto scegliere le impostazioni che mi avrebbero fatto scattare la foto piuttosto che quelle che avrei considerato impostazioni più perfette.

“Sono così entusiasta di catturare ciò che ho fatto sotto un cielo totalmente limpido, poiché è stato un vero test sia per l’alpinismo che per la resistenza aver trasportato tutta la mia attrezzatura su questo sito, ma guarderò indietro con orgoglio e successo”.

“Nectophilia” – Jose Luis Cantabrana

Great Ocean Road, Victoria – Australia

“Questo fantastico sito mi ha sempre stupito, ancor prima che mi interessasse la fotografia. Questo gruppo di rocce, scolpite dalle continue ondulazioni del mare e dai forti venti che colpiscono la costa meridionale di Victoria, è senza dubbio il più emblematico paesaggio in Australia. “

“Dopo lo straordinario tramonto seguito dall’etereo tramonto lunare, ero lì, pensando al luogo che avevo sempre sognato sotto un cielo magico pieno di stelle. Tuttavia, non tutto era rosa quella notte … Ho portato con me un nuovo pezzo di equipaggiamento, era un tracker stellare e non appena ho iniziato a installarlo, sapevo che sarebbe stata una notte difficile. Dopo molti tentativi falliti di allineare il Polo Sud Celeste, ero pronto a rinunciare, ma ho deciso di scattare un’istantanea e “vedere cosa succede” mentre il nucleo della galassia si sta sollevando. Sorprendentemente, ha funzionato bene e mi ha aperto la porta a un nuovo mondo magico pieno di stelle “.

“ADK Magic” – Daniel Stein

Montagne Adirondack, New York – USA

“La costa orientale è meno conosciuta per la fotografia della Via Lattea a causa della sua densa popolazione e, di conseguenza, del forte inquinamento luminoso. Tuttavia, rimangono ancora alcuni cieli bui …

READ  Uno sguardo ai vaccini COVID-19 in Canada giovedì 27 maggio 2021 | notizie nazionali

“L’area degli Adirondacks si trova nella parte settentrionale dello stato di New York ed è composta da 6 milioni di acri di terra classificati come” Forever Wild “. Ospita alcuni dei climi più bui conosciuti sulla costa orientale. Mi sento a casa quando cammino the Adirondacks. Questo scatto, quindi, cattura la magia che sento riempire il mio cuore quando sono lì. Non solo è costituito da un lago che sembra prendere la formazione del cuore in sé e per sé, ma illustra anche quanto l’Oriente La costa ha da offrire: bellissime foreste lungo acque tranquille e dolci colline.Il mio cuore è in queste montagne., E sono così grato di poterle esplorare.

“Con questo in mente, queste montagne sono costantemente inondate di inquinamento luminoso. Il bagliore giallo all’orizzonte è l’inquinamento luminoso sia all’interno dell’area che in lontananza. Il mio obiettivo è provare a usare la mia fotografia per aumentare la consapevolezza del emettere e riportare la notte. Ricorda: se hai in programma una visita al Distretto, leggi tutte le normative vigenti, e non lasciare traccia nel sito. “

“Paradise Beach” – Allen Wallace

Metodo Licia, Turchia

Ho trascorso l’epidemia in una valle remota sulla costa sud-occidentale della Turchia cercando di evitare il caos di restrizioni e chiusure e di essere invece circondato da una natura meravigliosa. Purtroppo, la valle in cui ho vissuto ha pareti ripide e una vista chiara solo a ovest, ma con il nucleo della Via Lattea che sorge nel sud-est in questo periodo dell’anno, ho dovuto scalare le montagne per avere una buona vista.

La strada per raggiungere questo sito fa parte della Via Licia, un popolare sentiero escursionistico di più giorni lungo l’incredibilmente bella costa turca. La vista si affaccia su una spiaggia conosciuta come “Cennet”, che significa, tradotto dal turco, “Paradiso”, E è un nome con cui sono totalmente d’accordo!

“Sedersi ai piedi della montagna e godersi questa vista della Via Lattea attraverso le montagne ascoltando il suono delle onde che si infrangono dolcemente sotto e i gufi che corrono attraverso le valli era proprio il tipo di calma e solitudine di cui avevo bisogno.”


Per vedere tutti i vincitori di quest’anno, vai a Prendi l’atlante. Se sei interessato a fotografare la Via Lattea da solo, controlla il post Una guida per fotografare la Via Latteae questo è Il calendario della Via Lattea è utile Dall’inizio di quest’anno.

Crediti immagine: Tutte le immagini sono individualmente attribuite e utilizzate per gentile concessione di Capture the Atlas.